Doppio podio al Casentino per Publi Sport Racing.

La compagine reggiana seconda e terza in classe N3 con Verbilli-Albertini (foto Amicorally) e Fabiani-Bucarelli. Trasferta invece sfortunata per Costi-Lamecchi, appiedati da ripetuti problemi ad un paio di pneumatici.

Scatta di slancio il 2020 rallystico della scuderia di Carpineti Publi Sport Racing: la compagine reggiana ha collezionato un paio di ottimi podi di classe al rally del Casentino, primo atto della International Rally Cup.

Gli asfalti aretini hanno visto brillare in particolare l’equipaggio modenese composto da Pier Verbilli ed Andrea Albertini: in azione su una Renault Clio, l’esperto e velocissimo pilota di Montebaranzone ed il navigatore di Serramazzoni hanno colto un brillante secondo posto di classe N3. Il tandem modenese non ha tradito le attese, arpionando un piazzamento prezioso nella sfida per il titolo di classe dell’IRCup; a Bibbiena, in realtà, Verbilli-Albertini hanno perso il treno per il successo di tappa a causa di un avvio non propriamente sprint, ma nel complesso la loro condotta di gara è stata eccellente, peraltro supportata da una vettura competitiva ed affidabile.

“Siamo contentissimi di questo secondo posto – il commento finale di Verbilli -! All’inizio non ho graffiato come avrei potuto, probabilmente frenato da qualche incertezza causata dal ricordo della brutta avventura (vissuta con tutt’altra vettura di un altro team – ndr) lo scorso anno a Modena. Poi però ho ingranato, confortato anche dall’ottimo comportamento della Clio e degli pneumatici, ma a quel punto la prima posizione era ormai andata. Così mi sono concentrato sulla conquista della power stage, che in effetti abbiamo fatto nostra, rosicchiando così qualche punto al nostro valente avversario modenese che ci ha preceduto con pieno merito. Il bilancio finale è ampiamente positivo: avevo bisogno di tornare in macchina e fare chilometri per ritrovare il giusto feeling e così è stato. Affrontare l’IRC, con nuove gare ed avversari in parte inediti è un grande stimolo e questo bel podio del Casentino costituisce un primo, importante tassello. Guardiamo ai prossimi impegni con grande fiducia, è stato un piacere riprendere l’attività con i ragazzi di Publi Sport che, oltre ad essere competenti ed appassionati come pochi altri, riescono a creare un clima familiare, sereno e rilassato: correre per loro è sempre un piacere”.

Alle spalle di Verbilli-Albertini si sono classificati i locali Stefano Fabiani Emanuele Bucarelli, al volante dell’altra Clio di gruppo N sapientemente preparata da Publi Sport Racing: attenta e giudiziosa la prova dei due toscani, i quali hanno quindi concluso l’attesa gara di casa sul terzo gradino del podio di classe N3.

La bandiera a scacchi è rimasta un miraggio invece per il pilota e contitolare del team, Lorenzo Costi: in gara sulla Renault Clio di classe R3C, Costi – affiancato dal bravo navigatore sassolese Matteo Lamecchi – è rimasto subito attardato da un paio d’insolite perdite di pressione di uno pneumatico; nella terza prova, una foratura ad un altro pneumatico ha costretto Costi e Lamcchi al ritiro. Davvero un peccato, perché la Clio gruppo R stava dimostrandosi ancora una volta molto ben a punto (oltreché affidabile) ed i tempi parziali stavano dando indicazioni incoraggianti.

 


L’Ufficio Stampa rif. Publi Sport Racing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *