Due chiacchiere con un super fan dei rally, Davide Leonardi.

Ciao, Sono Davide, ho 17 anni e vengo da un piccolo paese chiamato Pofi,conosciuto come, Rally Terra Di Argil.

Contento di aver accettato la vostra richiesta per rispondere a delle vostre domande.

Qual è stato il primo rally che hai visto e quando?

Inizialmente il primo Rally che ho visto è stato il 1° Ronde Terra Di Argil nel mio paesello svolto nell’anno 2013. Vedendo le macchine sentendo il rumore e sentire quel profumo di benzina iniziava a piacermi, ma non conoscevo nessun pilota, nessun navigatore, non sapevo che macchine erano ero lí in prova, che però guardavo con tanta emozione e tanta voglia di aver voluto provare una macchina del genere.
Con il passare degli anni ho cominciato a conoscere persone.. sia piloti che navigatori, ed all’età di 14 anni sono salito per la prima volta in una Mitsubishi evo IX, una vettura bellissima.
Andando avanti sempre con le conoscenze e persone bravissime, al giorno d’oggi è grazie a loro se, per pochi metri, ho provato molte vetture, dalla Mitsubishi Evo IX N4 alla Evo X sia R4 che N4 fino ad arrivare ad una Ford Fiesta WRC, una macchina bellissima da lasciarmi a bocca aperta senza parole.

Che emozioni hai provato e provi tuttora vedendo un rally?
Vedere un Rally per chi ne sa qualcosa e ne capisce crea tante emozioni. Tutt’ora, più che emozioni mi viene sempre più voglia di provare a correre in una vera gara di rally, spero che al più presto si avveri questo sogno.

Chi ti ha trasmesso questa bellissima passione?
Passione venuta da sè, solamente vedendo una gara me ne sono andato in fissa e non ne posso fare a meno.

Hai un tuo rally preferito?
Un mio Rally preferito ovviamente è quello di casa il Terra Di Argil, dove ogni anno si aspetta con grande emozione l’arrivo di quella data che si disputerà il Rally, per vedere chi ci sarà in gara e che macchine prenderanno il via.

Il rally dove hai fatto più km per vederlo?
Un rally che ho fatto più KM per andare a vederlo non saprei dirlo, ma al di fuori della ciociara ne ho visti un bel pò.

Il rally in cui speri di fare il tuo debutto?
Un Rally in cui spero un giorno e vorrò fare il debutto come già detto e ridetto, è il rally di casa.

Ti piacerebbe sedere di più sul sedile di destra o sul sinistro?
Sinceramente mi piacerebbe di più stare sul sedile di destra a fare il navigatore, poi sempre se un giorno ci sarà occasione di provare anche quello di sinistra non rifiuterò di sicuro… Comunque vada ho la passione per il sedile di destra.. navigatore.

Chi è o chi sono i tuoi idoli nei rally?
Idolo nei Rally più a cuore da sempre è stato Andrea Minchella, per me uno dei tanti piloti forti che ci sono in ciociara, con tante gare alle spalle. Indubbiamente per me è il N1.

Hai una vettura preferita?
Vettura preferita e che vorrei provare anche solamente per un giro è la Skoda Fabia R5, macchina molto conosciuta e molto bella.

Che ne pensi del fatto che si facciano sempre meno rally in notturna?
Penso che per me è molto meglio che si facciano di giorno invece che di notte. Forse, correre di notte sarà anche bello, ma fare lo spettatore vedendo solamente la luce dei fari non lo trovo bello come il giorno. 

La gara più bella a tuo parere nella tua zona?… E in Italia?
A mio parere la gara più bella ultimamente è il Rally di Roma Capitale che ogni anno stupisce tutti sia per l’organizzazione e sia per le vetture che ci sono in gara. Gara più bella in Italia tra quelle che ho visto è il Rally Porta del Gargano, con un magnifico posto e soprattutto perché si svolge in un periodo di fine estate.

Quest’anno abbiamo avuto modo di vedere delle WRC PLUS in Italia, cosa pensi di queste auto?
Le WRC PLUS sono macchine da zero commenti, bisogna vederle e sentirle per dare dei pensieri su queste vetture. Vederle in Italia con piloti molto forti è stato molto bello e spettacolare.

E tu sei favorevole all’introduzione dell’ibrido e dell’elettrico nei rally?
Non sarei d’accordo ad auto da rally ibride ed elettriche perché vedere una macchina in PS solamente passare e non sentire bang e profumo di benzina non crea tanta emozione, come è per le vetture di oggi.

Abbiamo visto sui tuoi vari profili social che sei un grande fan di Giandomenico Basso, come lo vedi quest’anno nel CIR?
Si, tifo Basso da 2 anni ed è un gran pilota. Nel CIR quest’anno lo vedo molto forte a bordo della performante Polo R5, una macchina molto veloce e bella da guardare. Spero che vinca anche quest’anno il Campionato Italiano!

Raccontaci le emozioni della vittoria del CIR 2019 di Basso.
E’ stato veramente bello essere presente all’ultima gara del campionato italiano al Tuscan Rewind, gara su terra molto bella da vedere.

Cambiando argomento,credi che sia stata gestita nel miglior modo possibile l’emergenza Covid nel rally?
Io penso che questa emergenza sia stata gestita nei migliori dei modi con delle grandi organizzazioni e controlli.

E per concludere ti facciamo la classica domanda, terra o asfalto?
Ovviamente Asfalto!

 

Instagram: @_davide__leonardi_

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *