Angelo Marino costretto alla ritirata alla 59^ Alghero-Scala Piccada (Civm 2020)

CAMPIONATO ITALIANO DI VELOCITA’ IN MONTAGNA: INCIDENTE IN GARA 1 AD ANGELO MARINO, CHE TORNA PURTROPPO A MANI VUOTE DA ALGHERO

Angelo Marino (Speed Motor, Mini Cooper #91)

Dopo gli assoluti in Racing Start di Gubbio e Popoli, un incidente ha messo fuori gioco Angelo Marino alla 59esima edizione della Alghero-Scala Piccada, quarta tappa del campionato italiano di velocità in montagna. In Sardegna, la sfida fra il portacolori della Speed Motor su Mini Cooper S della A.C. Racing Technology e Denny Zardo, all’esordio stagionale su Peugeot 308 Gti, era divenuta uno dei motivi di interesse della cronoscalata, alla luce anche dell’esito delle prove ufficiali, nelle quali la migliore interpretazione del tracciato era stata del trevigiano, anche se Marino aveva dato comunque l’impressione di potersela giocare. In effetti, le premesse della vigilia erano state pienamente rispettate già dalle battute iniziali di gara 1. Fino a quando, una volta superato il primo intermedio, una ruota posteriore della Mini Cooper S è passata sull’erba e Marino ha perso il controllo della vettura, urtando in pieno contro il guard-rail. Una botta piuttosto violenta, che ha posto fine a ogni sua ambizione. “Ce la stavamo battendo così alla pari io e Zardo – ha dichiarato Marino – che al primo intermedio eravamo in perfetta parità: 44”56 per entrambi. Poi è accaduto l’imprevisto e mi dispiace molto, soprattutto per il team che mi mette a disposizione la Mini, la quale ha subito danni anche di una certa entità. Spero solo di non aver compromesso la stagione”.

 


14 settembre 2020

Ufficio stampa Claudio Roselli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *