Annullata la decisione dei Commissari Sportivi del San Marino Rally: Paolo Andreucci è terzo classificato

Come riporta oggi il sito di ACI Sport, il Tribunale Nazionale di Appello della FAMS ha accolto il ricorso avanzato dal pilota garfagnino riguardo alla decisione del Collegio dei Commissari sportivi, che lo aveva escluso dalla classifica finale del secondo round del Campionato Italiano Rally Terra 2020.

Il Tribunale di Appello della Federazione Auto Motoristica Sanmarinese ha deciso, in data 22 settembre, di accogliere il ricorso avanzato da Paolo Andreucci, concorrente del 48° San Marino Rallyriguardo all’esclusione dalla classifica finale di gara della sua Citroen C3 R5.

La vettura, al termine della gara valida come secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra 2020, era risultata non conforme.

Ora a seguito della Consulenza Tecnica d’Ufficio il ricorso presentato da Paolo Andreucci è risultato “fondato in quanto la Citroen C3 R5 è risultata conforme”.

“Le cause del mancato spegnimento in sede di prime verifiche erano riconducibili alla fuoriuscita accidentale della guarnizione di tenuta (O-Ring) esistente fra l’uscita del girante del compressore ed il tubo di collegamento con lo scambiatore”.

“Il consulente tecnico ha accertato che nelle condizioni di normale funzionamento tutta l’aria passava attraverso la flangia.”

In base all’accoglimento del ricorso, la Classifica Finale Ufficiale del San Marino Rally è stata ripristinata e vede Paolo Andreucci classificato al terzo posto. Infine la Classifica del Campionato Italiano Rally Terra risulta ora ristabilita, quindi con Andreucci al primo posto con 25 punti, 10 dei quali ottenuti proprio a San Marino, con un punto di vantaggio su Simone Campedelli a quota 24 punti, terzo Daniele Ceccoli a 16 punti.

 


fonte: ACI Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *