Ceccoli-Capolongo all’attacco del 27° Rally dell’Adriatico e Marche

L’equipaggio ufficiale di Hyundai Rally Team Italia al via della terza gara del CIRT. Daniele Ceccoli e Piercarlo Capolongo pronti a scalare il terzo posto in classifica La Hyundai i20 R5 continua a crescere come il feeling del pilota sammarinese.

foto Massimo Bettiol

Settimo di Pescantina (Vr) – Il Campionato Italiano Rally Terra arriva al giro di boa con il terzo dei quattro appuntamenti della stagione 2020. La nuova sfida è prevista nel week-end del 26-27 settembre a Cingoli (Mc) dove si corre il Rally dell’Adriatico e Marche. Il ricco elenco iscritti vede al via 93 equipaggi, tra questi spicca la presenza di una serie di piloti internazionali con le vetture regine della specialità: le R5. Tra le 29 vetture di vertice anche la i20 di Hyundai Rally Team Italia con l’equipaggio composto da Daniele Ceccoli e Piercarlo Capolongo.
Il pilota sammarinese e il navigatore piemontese hanno conquistato un quarto posto nel debutto stagionale con la i20 al Rally di Arezzo Valtiberina e Crete Senesi e a seguire un terzo posto al San Marino Rally che gli hanno permesso di salire al terzo posto della classifica del campionato italiano.
L’obiettivo sulle strade marchigiane è quello di migliorarsi ancora, sfruttando la continua evoluzione della vettura e il crescente feeling con la medesima. “
Ritorno con piacere al Rally dell’Adriatico, una gara che mi piace molto” racconta Daniele Ceccoli. “Spero di fare meglio rispetto alle pur buone due prime gare dell’anno. In questi mesi, km dopo km, è cresciuta la confidenza con la Hyundai gommata Michelin, vettura che ha caratteristiche differenti rispetto alle auto che ho guidato in passato. Abbiamo svolto ulteriori test per adattarla al fondo veloce e compatto del rally marchigiano, inoltre ho passato alcune ore ad analizzare la telemetria della vettura assieme agli ingegneri di Hyundai Rally Team Italia. Un lavoro certosino e molto professionale che mi ha permesso di capire come sfruttare al meglio il potenziale della i20 e che spero di mettere subito all’opera”.
Il Rally dell’Adriatico e Marche è il penultimo appuntamento del calendario 2020 e anticipa il round finale al Tuscan Rewind del 20-22 novembre a coefficiente 1,5. Al momento la classifica del campionato è molto corta e provvisoria, perché la classifica del San Marino Rally è ancora sub iudice per il reclamo di un avversario. Con ancora 37,5 punti in palio e un risultato da scartare, previsto dal regolamento che permette di conteggiare solo i migliori tre risultati, il terzo posto provvisorio di Ceccoli-Capolongo è in linea con l’obiettivo di inizio stagione, la lotta per titolo su terra. 

Riccardo Scandola responsabile di Hyundai Rally Team Italia: “Entriamo nella seconda parte di questa strana stagione compressa con una serie di impegni molto importanti per la nostra squadra. Il Campionato Terra è uno di questi e torniamo a Cingoli con l’ambizione di far bene. 
Il rapporto con i tecnici di Alzenau (D) è continuo e siamo convinti di avere tutto per far bene con Ceccoli che nel frattempo ha proseguito nel lavoro di test e sviluppo. Poi torneremo a distanza di poche settimane nel Campionato Italiano e nel Mondiale WRC3. Stiamo definendo gli ultimi dettagli assieme a Hyundai Motorsport Customer Racing e ai nostri partner tecnici e a breve ci saranno notizie interessanti”.

 


L’Ufficio Stampa rif.Hyundai Rally Team Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *