Le storiche tornano sugli sterrati delle Marche per il II Rally Storico del Medio Adriatico

Le affascinanti auto storiche sono pronte per il quarto atto del Campionato Italiano Rally Terra Storico. Saranno affiancate ancora dalle moderne del CIR Terra e della Coppa Rally di Zona oltre ai giganti del Cross Country. Sfida attesa per domenica 27 settembre su 200 km di strade bianche della provincia maceratese.

Cingoli (MC), mercoledì 23 settembre 2020 – Le leggende dei rally stanno per affacciarsi di nuovo dal Balcone delle Marche per il quarto appuntamento stagionale del Campionato Italiano Rally Terra Storico. Domenica 27 settembre si disputerà la seconda edizione del Rally Storico del Medio Adriatico, che propone quest’anno una versione allargata dell’evento sportivo. L’organizzazione ad opera di PRS Group infatti, considerato il particolare periodo storico, ha rielaborato la gara unificando il Rally Adriatico e il Rally delle Marche. Una soluzione che raccoglie così 111 iscritti in totale considerate le quattro validità tricolori ospitate. Oltre alle auto storiche ci saranno le moderne in gara per il Campionato Italiano Rally Terra e la Coppa Rally di Zona ACI Sport, per l’ultimo appuntamento della 5^ Zona con coefficiente 1,5. A queste si aggiungono i fuoristrada del Campionato Italiano Cross Country. Sicuramente non ci sarà da annoiarsi anche guardando l’intenso programma di gara, concentrato in una giornata unica, che prevede lo stesso itinerario per tutte le serie. La prova speciale “Castel Sant’Angelo” (10,60 km) anticiperà la “Dei Laghi” (10,93 km) per tre passaggi consecutivi che, trasferimenti compresi, comporranno un percorso complessivo di 206,23 chilometri.

Rally dopo rally, la battaglia per il primato del CIRT Storico si fa sempre più tirata ed interessante. Anche a Cingoli non mancherà l’agonismo considerata la presenza dei migliori equipaggi visti fin qui all’opera. Sfide sempre condite dalla sportività e dallo stile storico dei gentleman driver, fattore distintivo di questa serie tricolore. Fari puntati quindi sul duello per il titolo italiano Due Ruote Motrici tra Sipsz-Bregoli e Pelliccioni-Gabrielli, entrambi alla guida di vetture del III Raggruppamento.

Dopo tre appuntamenti disputati Mauro Sipsz si è stampato addosso la maglia rosa. Tre successi impreziositi da altrettante prestazioni eccellenti, sempre in crescendo insieme a Monica Bregoli, hanno proposto la Lancia Stratos come la vettura da battere. È stato il migliore in assoluto ad ogni gara, ma di fronte ha trovato sempre la risposta del sanmarinese, il rivale più quotato per il vertice. Bruno Pelliccioni supportato da Mirco Gabrielli è riuscito a scombinare i piani del leader, sia al Valtiberina che a San Marino. Ora è arrivato per lui il momento di tentare la stoccata e provare a mettere la sua Ford Escort RS sul gradino più alto del podio.

Tra i frequentatori del nuovo Campionato ribadisce la sua presenza anche Corrado Costa. Altro equipaggio tutto sanmarinese insieme a Domenico Mularoni che vorrà ribadire quanto di buono fatto nelle ultime due uscite a bordo della Opel Corsa GSI di IV Raggruppamento, categoria che lo vede saldamente al comando. Avrà un cliente scomodo per il raggruppamento, considerata la differenza di cilindrata, dato che l’esperto Bruno Bentivogli farà il suo ingresso nella serie tricolore sulla potente Ford Sierra Cosworth di Gruppo A. Alle note Andrea Marco Cecchi. Un’altra Corsa del “quarto” verrà portata in gara da Roberto Galluzzi e Andrea Montagnani.

Anche il III Raggruppamento sarà ben frequentato. Oltre ai big in lotta per il primo posto ci sarà anche Ennio Marafon, alla seconda presenza consecutiva in Campionato, stavolta alla guida di una Opel Ascona, sempre affiancato da Andrea Paccagnella. Si tratta invece di un rientro nel CIRTS per Marcello Rocchieri, presente all’esordio in Valtiberina e ora di nuovo sul sedile della sua Opel Kadett con alla destra Luca Rocchieri.

Duello interessante anche per il “secondo”, dove Domenico Mombelli e Marco Leoncini proveranno ad avere la meglio su Simone Temeroli e Gianluca Mainardi nel confronto tra le due Ford Escort.

Dopo la breve pausa con l’assenza a San Marino si rivedranno ai nastri di partenza anche Pietro Turchi e Francesco Donato, che sfideranno gli sterrati dell’Adriatico-Marche con la loro Fiat 125 del I Raggruppamento.

CLASSIFICA CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO DUE RUOTE MOTRICI: 1. Sipsz 50pt; 2. Costa 39pt; 3. Pelliccioni 40pt; 4. Muccioli 32pt; 5. Turchi 20pt;

CLASSIFICA CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO 4 RUOTE MOTRICI: 1. Bianchini 25pt; 2. Falcone 18pt; 3. Pellegrini 17pt;

CALENDARIO CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA STORICO 2020

23 febbraio | RALLY VAL D’ORCIA STORICO

9 agosto | CROSS COUNTRY VALTIBERINA E CRETE SENESI

30 agosto | CROSS COUNTRY SAN MARINO

27 settembre | CROSS COUNTRY DELL’ADRIATICO

22 novembre | CROSS COUNTRY TUSCAN REWIND


Fonte: ACI Sport

Addetto Stampa Daniele De Bonis

Chiara Iacobini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *