Secondo appuntamento nel mondiale per la WinnersRallyTeam che sarà a fianco di Enrico Brazzoli a Monza

Secondo appuntamento in ottica mondiale per la scuderia torinese che sarà a fianco di Enrico Brazzoli nella sfida lombarda in programma nel prossimo fine settimana

MONZA (SI), 21 novembre – Una sola gara nel curriculum mondiale della stagione 2020 di Winners Rally Team non era sufficiente. Ed ecco allora la scuderia torinese affiancare Enrico Brazzoli (che negli anni passati ha regalato al team piemontese due titoli iridati) nella gara conclusiva della stagione WRC, in programma nel fine settimana fra l’autodromo di Monza e le montagne bergamasche.

Dopo la positiva partecipazione al Rally MonteCarlo di gennaio, suo esordio con la Škoda Fabia R5 di PA Racing, Enrico Brazzoli si presenterà all’ACI Rally Monza con a fianco Maurizio Barone (suo storico navigatore e ancora con lui da inizio anno) nuovamente al volante della vettura boema con la quale ha ottenuto la sesta piazza fra gli iscritti alla categoria WRC3 alla gara monegasca.

Essere al via dell’ACI Rally Monza è per me motivo di orgoglio, visto che la gara si svolge in parte all’interno dell’autodromo. Non sarà una gara facile. Le condizioni meteo non sono buone, con previsione di pioggia nell’arco dei tre giorni di gara. In autodromo troveremo asfalto viscido, mentre nelle montagne della Val Seriana le strade saranno coperte di fango. Ma ciò assolutamente non mi spaventa, in quanto in carriera mi sono trovato più volte in situazioni simili e ciò fa parte della sfida. Gestiremo la gara con la massima attenzione, aumentando il ritmo strada facendo. Arrivare al traguardo in buona posizione al Rally di Monza sarà sicuramente per me motivo di grande soddisfazione” commenta Brazzoli prima di iniziare la trasferta monzese

ACI Rally Monza 2020, erede iridato del Rally Autodromo di Monza, spettacolare gara di fine anno andata in scena dal 1978 al 2000, rinominato poi Monza Rally Show, è diventato quest’anno la settima e ultima gara del Campionato Mondiale Rally. Il rally acquista vivacità dinamica martedì 1 dicembre con le ricognizioni da parte dei concorrenti delle prove speciali del primo giorno che proseguono anche il giorno successivo. Mercoledì 2 dicembre è anche il giorno in cui iniziano le verifiche tecniche, a partire dalle ore 16.00 presso l’Autodromo di Monza. Giovedì aumenta l’adrenalina con le ricognizioni del percorso del terzo giorno in mattinata, lo Shake Down dalle ore 10.01 alle 13.30 su un percorso di 4.64 km all’interno dell’autodromo.

Alle 13.55 di giovedì 3 dicembre il via ufficiale della gara e immediatamente dopo la prima prova speciale, sempre in autodromo della lunghezza di 4,33 km, prima del rientro in riordino nei box della pista. Venerdì 4 dicembre la gara scatta alle 7.55 per disputare cinque prove speciali (l’ultima alla luce dei fari) all’interno dell’autodromo, per un totale di 69,61 chilometri cronometrati. Sabato 5 dicembre partenza alle 6.30, ben prima del sorgere del sole per dirigersi verso le colline bergamasche dove i concorrenti affronteranno le sei prove speciali fuori dalle mura del circuito, fra le quali il doppio passaggio sulla Selvino, la più lunga del rally con i suoi 26,05 chilometri. Prima di tornare all’autodromo di Monza per confrontarsi sull’ultima prova speciale di giornata, la Grand Prix di 10.31 chilometri, ancora una volta percorsa dopo il tramonto del sole. La giornata di sabato vivrà su 126, 95 chilometri di prova speciale. Domenica 5 dicembre gran finale fra le ore 7.15 e le 14.00 con tre prove speciali per un totale di 40.25 km di prove speciali (e appena 4,34 di trasferimento) all’interno dell’autodromo che segneranno la fine della gara. In totale l’ACI Rally Monza 2020 misura 513,90 chilometri di percorso, di cui 241,14 suddivisi in 16 prove cronometrate.

 


L’Ufficio Stampa rif.Winners Rally Team

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright T.V.R. © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.