Greensmith a capo della formazione giovanile di Ford M-Sport

Gus Greensmith è alla testa di una giovane squadra M-Sport Ford nel FIA World Rally Championship di quest’anno mentre affronta la sua prima stagione completa in una Fiesta World Rally Car.

Il 24enne britannico è affiancato da Teemu Suninen e Adrien Fourmaux, che condivideranno una seconda Fiesta. Il programma di Suninen deve ancora essere definito, ma il 26enne finlandese inizierà il Rallye Monte-Carlo di apertura della stagione (21 – 24 gennaio) insieme a Greensmith.

Fourmaux, 25 anni, sale per la prima volta a una Fiesta World Rally Car nel WRC. Il francese si sfiderà anche per il titolo WRC2 in una Fiesta Rally2, a partire da Monte-Carlo.

Greensmith e il copilota Elliott Edmondson hanno ottenuto il miglior quinto posto della carriera in Turchia lo scorso anno e il team principal Richard Millener ha sostenuto la coppia per mantenere i loro progressi.

“Siamo lieti di offrirgli [Greensmith] la sua prima stagione completa con la Fiesta di altissima qualità, e vogliamo vedere lui ed Elliott trarre la massima esperienza da un programma completo di rally e test – imparando non solo i rally, ma le complessità di set-up, ingegneria e tutto ciò che serve per diventare un pilota di classe mondiale “, ha detto.

Suninen avrà un nuovo copilota, ancora da confermare, a seguito della decisione dell’esperto Jarmo Lehtinen di dimettersi.

“Sappiamo tutti che Teemu ha la velocità. È qualcosa che abbiamo visto alla sua prima uscita con la Ford Fiesta WRC e abbiamo ritenuto importante trovare un modo per lui per continuare con noi quest’anno. Siamo riusciti a creare un programma WRC parziale per lui e mireremo a eventi specifici in cui lui e la Fiesta possono essere competitivi “, ha spiegato Millener.

Fourmaux e il copilota Renaud Jamoul sono arrivati ​​terzi nella WRC2 la scorsa stagione e Millener ritiene che sia giunto il momento per loro di passare al livello più alto del WRC.

“Vogliamo assicurarci che possa vivere il maggior numero possibile di rally, continuando a mostrare le prestazioni della Fiesta Rally2 ma anche iniziando a misurarsi con i migliori del mondo”, ha detto.

Millener ha riconosciuto che la pandemia ha colpito duramente le finanze di M-Sport, ma spera che la situazione migliorerà nel corso dell’anno.

“Continueremo a lavorare sodo per vedere se possiamo aumentare il programma di Teemu e portare nella rosa altri piloti di alto livello, ma dobbiamo anche essere onesti e dire che la situazione di Covid ci ha reso le cose estremamente difficili.

“Detto questo, speriamo che ci sia luce alla fine del tunnel e so che ogni singolo membro del team continuerà a dare il meglio mentre spingiamo per i migliori risultati possibili nel 2021”, ha aggiunto.

La sorprendente livrea 2020 della Fiesta verrà portata avanti per la nuova stagione, con piccole modifiche.

Greensmith ha detto che un programma completo di altissimo livello era il suo sogno da giovane.

“L’anno scorso ci ha dato un assaggio di cosa aspettarci, e ora siamo pronti a buttare tutto in questa stagione e concentrarci sul progresso durante tutto l’anno, non solo in termini di guida, ma in termini di tutto ciò che serve per fare un carriera di successo nel FIA World Rally Championship “, ha aggiunto.

Suninen ha riconosciuto i tempi difficili che M-Sport sta attraversando. “Voglio ringraziare il team per il loro continuo supporto e l’opportunità di mostrare cosa posso fare quest’anno. Dovremo aspettare e vedere quanti rally posso fare, ma lavorerò sodo per dare il massimo e ottenere buoni risultati in ogni evento.

“È un peccato non avere ancora Jarmo con me quest’anno, ma sapevamo che questa partnership sarebbe dovuta finire prima o poi. Ho imparato così tanto da lui negli ultimi 18 mesi e voglio ringraziare Jarmo per tutto e augurargli buona fortuna per la sua nuova avventura.

Fourmaux non vede l’ora di spingere per ottenere i migliori risultati in WRC2. “Siamo andati molto vicini alla vittoria un bel po ‘di volte l’anno scorso e crediamo di avere tutto ciò di cui abbiamo bisogno per avere successo in questa stagione.

“E, naturalmente, non vedo l’ora di fare qualche uscita con la World Rally Car per vivere la competizione a questo livello e capire meglio ogni elemento che serve per raggiungere il massimo di questo sport.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright T.V.R. © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.