Bellan ci prende gusto al Colline Metallifere

Il pilota di Taglio di Po, nell’appuntamento livornese, chiude terzo nel confronto diretto con le cugine della R2B, progredendo nel feeling sulla Peugeot 208 Rally 4.

Taglio di Po (RO), 05 Aprile 2021 – Alessio Rossano Bellan sembra aver imboccato finalmente la strada giusta, dopo le tante disavventure del recente passato, e l’arrivo in casa Baldon Rally pare avergli riportato un sorriso che mancava da tanto, forse troppo, tempo.

Il pilota di Taglio di Po rientra dalla seconda uscita test stagionale, il Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia andato in scena nel recente fine settimana, con una positiva terza piazza finale, nel confronto virtuale con le cugine di R2B, più il successo solitario in R2C.

Tanta la soddisfazione per il portacolori di AB Motorsport, sempre più a suo agio sulla Peugeot 208 Rally 4 messa a disposizione dal team vicentino, e motivato ulteriormente grazie ad un passaggio di coperture, al debutto sulle Pirelli, che si è concretizzato in una crescita positiva, valorizzata da un’ottima quindicesima posizione finale nella classifica assoluta dell’evento.

La nostra gara è stata spettacolare” – racconta Bellan – “ed essendo un’uscita test portare a casa un quindicesimo assoluto è un risultato significativo per noi. Se della vettura ci eravamo già innamorati la principale incognita erano le gomme. Devo ammettere che, dopo lo shakedown, ero particolarmente negativo sulle Pirelli ma, grazie al lavoro di Alessandro Baldon e di tutto il suo staff, mi sono ricreduto. Abbiamo fatto tante modifiche al setup, durante la gara, ed alla fine abbiamo iniziato a prenderci le misure. Baldon Rally è un team fenomenale e mi sono reso conto di quanto sia importante avere uno staff professionale al tuo fianco, in grado di tradurre in modifiche al setup tutte le sensazioni che un pilota prova mentre sta guidando.”

Partito con un buon passo sulla prova speciale di apertura il tagliolese, affiancato da Sara Montavoci e sostenuto anche da Monselice Corse, incappava in un leggero passo falso.

La speciale di Sassetta” – sottolinea Bellan – “è chiamata università della curva da quelle parti e ce ne siamo resi presto conto. Sul primo giro, lo ammetto, siamo entrati con un po’ di soggezione e abbiamo fatto un po’ di casino ma, nei successivi, siamo partiti più grintosi ed i miglioramenti sono stati notevoli. Dal primo al terzo abbiamo abbassato di quindici secondi.”

Man mano che i chilometri scorrevano la lotta tra Bellan e le cugine Peugeot 208 di classe R2B si faceva sempre più serrata, con i tre gradini del podio in lizza in un ventaglio di soli 4″2.

L’ultima tornata, sui due tratti cronometrati in programma, vedeva il polesano attaccare con il coltello tra i denti ma, a conti fatti, la classifica rimaneva invariata così come il distacco finale.

Sulla prima prova mi trovavo molto bene perchè era pistaiola” – conclude Bellan – “mentre sulla seconda siamo cresciuti tantissimo. In abitacolo il feeling con Sara cresce a dismisura mentre di Baldon Rally si può dire soltanto che è una garanzia per fare bene. L’auto è stata semplicemente spettacolare ed ora ci possiamo preparare per iniziare a fare davvero sul serio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright T.V.R. © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.