Dal Valpolicella al Camunia Rally 2021: Best Racing Team prosegue la stagione con un po’ di amaro in bocca

La terza edizione del Rally della Valpolicella sarà per la scuderia di Viano Best Racing Team da ricordare per tanti motivi. Sicuramente lo sarà per il numero degli equipaggi schierati sotto i suoi colori, ben nove, pronti a dare battaglia lungo le strade veronesi agli altri piloti e navigatori in gara.

Lo sarà ancora di più per i risultati che molti di loro hanno conquistato, regalando performance di tutto rispetto. In particolare nella classe S1600, dove Denis Viglliaturo assieme a Ermanno Corradini sono riusciti a salire sul secondo gradino del podio, conquistando anche il quindicesimo posto nella classifica generale.

Anche nella classe R2B non sono mancate le soddisfazioni, grazie al quarto posto conquistato dalla Peugeot 208 di Diego Annechini e Fabio Andrian, che sono anche riusciti a piazzarsi trentesimi assoluti. Nella medesima classe buona la performance anche della coppia formata da Luca Salandini e Paola Ferrari, arrivati sesti di classe e settantasettesimi in assoluta.

Il nome Best Racing Team è risuonato anche sul podio della classe A6, dove gli inseparabili Paolo Baltieri e Elisabetta Chesini a bordo della loro Peugeot 106 (Ph. PhotoBriano), hanno conquistato il secondo posto, mentre nella classifica generale sono arrivati quarantatreesimi.

Sempre a bordo di un Peugeot 106 anche l’equipaggio femminile formato da Michela Campostrini e Virginia Poddi ha ottenuto il dodicesimo posto nella classe N2 mentre nella classifica assoluta è arrivato settantottesimo. Nella stessa classe, invece, sono stati più sfortunati Denis Franchini e Mattia Righetti, la cui Peugeot 106 è stata costretta al ritiro nella PS 4 denominata “Tecnovap”, dopo aver concluso la precedente secondi di classe.

Ottimo invece il risultato registrato dalla Suzuki Swift di Manuele Stella e Cristian Trivellato, che ha conquistato il primo posto di classe R1 il cinquantasettesimo in classifica assoluta.

E’ andata bene anche all’unico navigatore BRT prestato ad un’altra scuderia. Arnaldo Panato, infatti, co pilota di Luigi Zamperini, ha portato a casa il secondo posto nella classe A7 e il ventitreesimo in assoluta.

Purtroppo però il rally veronese ha lasciato un po’ di amaro in bocca alla Best Racing Team, come ha affermato lo stesso staff, a causa del ritiro della Peugeot 208 guidata da Roberto Campostrini e Sara Refondini, avvenuto all’altezza della PS 5, dopo aver brillantemente concluso la prova speciale precedente primi di classe e quindicesimi assoluti. I due al momento del ritiro erano ottavi assoluti ma “A causa della non sportività di qualcuno presente alla manifestazione sono stati costretti al ritiro”.

La scuderia reggiana ovviamente non si perde d’animo e nonostante la delusione continua con gli impegni sportivi stabiliti nei prossimi week end. Già questo fine settimana, infatti, il navigatore Alberto Spiga presterà le sue doto tecniche ad Alberto Ciotti su una Peugeot 106 RS1 alla settima edizione del Camunia Rally.

La competizione si svolgerà nelle zone attorno al paese bresciano di Breno, dove gli equipaggi saranno impegnati in un percorso di sei prove speciali lungo poco meno duecento chilometri, di cui cinquanta cronometrati. Così è stato predisposto dalla ASD New Turbomark Rally team, organizzatrice della competizione.

Per la coppia Ciotti – Spiga si tratta della prima gara insieme, che sarà condotta con l’obiettivo di trovare il giusto feeling tra vettura ed equipaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.