Il ritorno in gara di Francesco Fanari al Marche 2021

Il pilota umbro è pronto per partire al meglio per la nuova avventura, che affronterà di nuovo con la VolksWagen Polo R5  di Step Five Motorsport.

12 ottobre 2021

Dopo la pausa estiva riprende il Challenge Raceday  Rally Terra, per le sfide del 2021-2022, e Francesco Fanari, risponde presente alla chiamata, è pronto a tornare in gara. Il pilota umbro lo farà questo fine settimana in occasione del 14. Rally delle Marche, a Cingoli (Macerata), primo appuntamento della serie, che peraltro vinse due anni fa.

Fanari si presenta al via della gara marchigiana con alcune conferme ed una novità:  sarà sempre al volante della VolksWagen Polo GTi R5 (terza esperienza per lui con la “tedesca”), della squadra romana Step-Five Motorsport, quindi già due certezze, mentre la novità sarà quella dell’essere affiancato per la prima volta da Cristina Caldart, esperta copilota veneta, in luogo di David Castiglioni tenuto lontano da motivi personali.

Dopo un periodo in chiaro-scuro, con due gare decisamente sfortunate, il “Valle del Tevere” ed il “Val d’Orcia”,  Fanari avrà come primo obiettivo il riprendere in mano l’argomento feeling con la vettura, oltre che doversi concentrare al massimo per avviare con il sorriso la nuova avventura del Campionato Raceday.

La voglia di partire con la marcia giusta per il Campionato, per Fanari, in un contesto che si annuncia estremamente competitivo, avrà dunque il suo primo stimolo dal “Balcone delle Marche”, gara che ha già disputato otto volte, salendo per due occasioni sopra il podio, entrambe le volte al secondo posto (2014 e 2018). Giovedì prossimo Fanari e Caldart svolgeranno un test con la vettura da corsa, ciò per iniziare a regolare tutti gli equilibri ed i meccanismi necessari per provare a competere al meglio possibile. 

“Finalmente si torna in macchina, una macchina da corsa – commenta Francesco Fanari – il primo obiettivo sarà quello di impegnarsi al massimo per riprendere con la mente e con il cuore tutti gli equilibri necessari per competere contro avversari che certamente non mancheranno, oltre che registrarsi bene come equipaggio, visto che con Cristina Caldart corriamo insieme per la prima volta. La gara di Cingoli l’ho già disputata diverse volte, due di esse ho fatto il secondo assoluto . . .  è terra che mi piace, veloce, non troppo “rotta” ma si deve prestare attenzione perché comunque insidiosa, specie se dovesse piovere. Confido sulla collaborazione della squadra ed anche sull’esperienza della mia copilota per ripartire con lo spirito giusto e dare continuità di risultati in questa bellissima terra”.

Vi saranno novità sullo svolgimento del rally, prima fra tutte lo svolgimento al sabato anziché la domenica, per rendere agevole il rientro di piloti e squadre alla domenica. Notizia nuove anche sul tema del percorso, con due prove speciali diverse, di cui una inedita, da effettuare 3 volte, format che ricalca le edizioni passate ed a fronte di questo viene invece confermata la logistica del recente passato, con il quartier generale che rimane a Cingoli così come anche il Parco di Assistenza, previsto nella zona degli impianti sportivi, la partenza ed anche l’arrivo.

Queste le prove speciali della gara:

PS 1-3-5 “Castelletta” (km 10,090): Prova Speciale già effettuato in passato in questa conformazione e che ricalca in buona parte la prova “Dei Laghi” in senso inverso.

PS 2-4-6 “Valcarecce” (km 5,610): Valcarecce: prova mai effettuata in questa conformazione ed è la “piesse “Colognola” del Rally Adriatico effettuata in senso inverso.

La lunghezza totale del percorso è di 215 km di cui 47 saranno di Prove Speciali. 

 

Cosa ne pensate? Commentate sui vari social di TopVideoRally, la vostra opinione è importante per noi!

Facebook: https://bit.ly/tvrallyfb

YouTube: https://bit.ly/tvrallyt

Instagram: https://bit.ly/tvrallyig

Twitter: https://bit.ly/tvrallytw

Telegram: http://bit.ly/tvrallytg

TikTok: http://bit.ly/tvrtiktok

Gruppo WhatsApp: https://bit.ly/tvrgroup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *