R Italian Trophy: incoronati i vari vincitori della stagione 2021

Con il 41° Rally Città di Modena si è conclusa la seconda edizione della Serie R ITALIAN TROPHY.

Credit: E. Magnano

Edizione ricca di soddisfazioni per la Sport Team Equipment Srl, società ideatrice e promotrice della Serie, sia in termini di iscritti e sia a livello mediatico.

La gara modenese è stata una competizione “difficile” in primis per l’elevato numero di partecipanti e soprattutto anche per le condizioni atmosferiche non proprio favorevoli, con la pioggia della notte di sabato che ha reso gli asfalti viscidi e insidiosi e la nebbia di domenica ha completato il quadro delle avversità. Gara “prepotente” di Elwis Chentre e Fulvio Florean su Skoda Fabia R5 che si sono aggiudicati tutto quello che era possibile: la Finale Nazionale ACI Sport Rally Cup Italia 2021, la Coppa Italia in zona 1 e l’assoluta del 1° raggruppamento della Serie R ITALIAN TROPHY 2021. Sul 2° gradino del podio della Serie sono giunti Andrea Dalmazzini e Andrea Albertini su Hyundai I20 R5.

Terza posizione per il duo toscano composto da Federico Gasperetti e Federico Ferrari su Skoda Fabia R5, che si sono aggiudicati la terza posizione assoluta nel raggruppamento, il 1° posto nella speciale classifica riservata a chi, durante la stagione 2021, ha sempre utilizzato pneumatici Michelin oltre che imporsi nella Coppa Rally di Zona 6.

Quarta posizione e vincitore della Zona 2 Andrea Spataro con Edoardo Brovelli su Skoda Fabia R5. Giunti quinti i veneti Federico Bottoni e Sofia Peruzzi su Skoda Fabia R5, che si aggiudicano il montepremi come 2° classificato nella speciale classifica Michelin oltre che la Zona 3. Sesta posizione per il “giovane” Roberto Vellani con Luca Amadori su Skoda Fabia R5, vincitori della zona 5. Settimo il laziale Carmine Tribuzio con Fabiano Cipriani su Skoda Fabia R5 (vincitore zona 7). Ottavi Gianluca D’Alto e Mirko Liburdi su Volkswagen Polo R5. Noni i siciliani Maurizio Mirabile e Calogero Calderone su Skoda Fabia R5 (vincitori zona 8).

Decima posizione per Maurizio Di Gesù e Mirko Di Vincenzo su Skoda Fabia R5. Ritiri per Corrado Pinzano e Marco Zegna su Volkswagen Polo R5 nel corso della piesse 3 per problemi agli pneumatici, per Franco Rossi e Stefano Cirillo su Ford Fiesta R5 e soprattutto per Filippo Bravi e Thomas Spangaro su Hyundai I20 R5, in lizza per la vittoria finale ma purtroppo costretti a fermarsi nel corso della prova speciale nr. 5; in virtù degli ottimi risultati ottenuti durante la stagione il pilota friulano si aggiudica comunque la seconda posizione assoluta del raggruppamento.Un “indiavolato” Moreno Cambiaghi in coppia con Luca Guglielmetti su Renault Clio R3C, svetta nel 2° raggruppamento; il pilota lombardo è stato autore di una gara pressoché perfetta, condotta sempre al vertice e i punti conquistati gli hanno permesso di aggiudicarsi la terza posizione nella classifica generale assoluta oltre che la seconda nella speciale classifica Michelin.

Secondo gradino del podio per il duo composto da Gianandrea Pisani e Fabrizio Vecoli su Peugeot 208 R2B: ottima la gara del driver toscano che è riuscito anche ad aggiudicarsi la vittoria di classe R2B nonostante un nutrito numero di pretendenti. Con il risultato ottenuto Pisani si aggiudica la terza posizione assoluta e il bonus “R2B” Michelin. Terza piazza per Stefano Santero e Mirko Pelgantini su Peugeot 208 R2C, vincitori tra l’altro della loro classe di appartenenza. Quarti, Stefano Strabello e Ivan Gasparotto su Peugeot 208 R2C: il duo veneto si aggiudica il bonus in denaro per chi, durante la stagione, ha sempre gareggiato con una vettura di classe R2C gommata Michelin. Quinto Flavio Brega e Moreno Toni su Peugeot 208 R2C.

Sesto l’elvetico Kim Daldini con Daniele Rocca su Renault Clio R3T, vincitore di zona 2, secondo nella classifica generale assoluta e primo nella speciale Michelin. Settimo il valdostano Alberto Branche con Nadir Bionaz su Peugeot 208 R2B. Ottavo, il giovanissimo Mattia Menegaldo (classe 2001) in coppia con Marco Amerio su Peugeot 208 R2B. Noni, Federico Zelko e Andrea Cerbai su Renault Clio R3C (vincitori zona 5). Decimo e ultimo degli equipaggi a conquistare punti, quello composto da Valentino Gaspari e Michele Tosi su Ford Fiesta R2B. Menzioni, in ordine di classifica dall’undicesima alla diciassettesima posizione, rispettivamente per: Cesare Rainer e Thomas Moser su Renault Clio R3C – Giampaolo Bizzotto e Sandra Tommasini su Peugeot 208 R2C, aggiudicatari del bonus in denaro aggiuntivo su vettura R2C e attardati in classifica per problemi agli pneumatici – Davide Craviotto e Fabrizio Piccinini Peugeot 208 R2B – Stefano Facchin e Stefano Lovisa su Peugeot 208 R2B – Giuliano Galeti e Lorenzo Raimondi su Peugeot 208 R2C – Alessio Spiaggia e Alfredo Cicirello su Renault Clio R3C – Francesco Laudicina e Jonathan Pinna su Fiat Punto R3D.

Gara sfortunata per il siciliano Rosario Cannino, che in coppia a Giuseppe Buscemi su Peugeot 208 R2B si sono presentati a Modena con intenzioni “bellicose” e con un bottino di punti che lo vedeva fino a quel momento leader generale assoluto del 2° raggruppamento. Purtroppo è stato costretto al ritiro da una doppia foratura ma ciò non gli ha impedito di confermare la vittoria assoluta. Ritiri, per uscite di strada e/o problemi tecnici per gli altri equipaggi al via e precisamente: Simone Di Giovanni e Doriano Maini su Renault Clio R3C – Oscar Fioroni e Andrea Musolesi su Renault Clio R3C – Alex Lorenzato e Carlo Guadagnin su Peugeot 208 R2B – Fabio Angelone e Vincenzo Roma su Peugeot 208 R2B e Renzo Rampazzo e Michael Guglielmi su Renault Clio R3C.

Archiviato il 2021, la Sport Team Equipment sta già lavorando alacremente per la stagione che verrà per proporre un altro anno ricco, con “appetitose” novità! Arrivederci al 2022!

 

Di seguito gli elenchi dei vari vincitori (i vincitori delle zone si aggiudicano premi d’onore mentre per le altre classifiche sono previsti premi in denaro)

1° RAGGRUPPAMENTO

Vincitori zone: zona 1 Elwis Chentre – zona 2 Andrea Spataro – zona 3 Federico Bottoni – zona 4 Filippo Bravi – zona 5 Roberto Vellani – zona 6 Federico Gasperetti – zona 7 Carmine Tribuzio – zona 8 Maurizio Mirabile.

Classifica finale assoluta: 1° Elwis Chentre – 2° Filippo Bravi – 3° Federico Gasperetti.

Classifica finale Michelin: 1° Federico Gasperetti – 2° Federico Bottoni – 3° Andrea Volpi.

2° RAGGRUPPAMENTO

Vincitori zone: zona 1 Stefano Santero – zona 2 Kim Daldini – zona 3 Stefano Strabello – zona 4 Oscar Fioroni – zona 5 Federico Zelko – zona 6 Gianandrea Pisani – zona 7 Gianni Stracqualursi – zona 8 Rosario Cannino – Zona 9 Giuseppe Mannu

Classifica finale assoluta: 1° Rosario Cannino – 2° Kim Daldini – 3° Moreno Cambiaghi

1° vettura R2B: Rosario Cannino

1° vettura R2C: Giampaolo Bizzotto

Classifica finale Michelin: 1° Kim Daldini – 2° Moreno Cambiaghi – 3° Gianandrea Pisani

1° Michelin vettura R2B: Gianandrea Pisani

1° Michelin vettura R2C: Stefano Strabello

 

Cosa ne pensate? Commentate sui vari social di TopVideoRally, la vostra opinione è importante per noi!

Facebook: https://bit.ly/tvrallyfb

YouTube: https://bit.ly/tvrallyt

Instagram: https://bit.ly/tvrallyig

Twitter: https://bit.ly/tvrallytw

Telegram: http://bit.ly/tvrallytg

TikTok: http://bit.ly/tvrtiktok

Gruppo WhatsApp: https://bit.ly/tvrgroup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *