167 le vetture al via domenica al Rally Valle d’Aosta 2022 [Departing]

Al via anche Alessandro Re – Il Papà Felice ha vinto 4 volte il “Valle”. Le prove speciali a Pila , Cerellaz e Allein Dues da ripetere due volte

Foto Morello

Lo spettacolo sta per iniziare. E finisce la lunga attesa per una gara che manca da dieci anni. Il Rally Valle D’Aosta riprende la sua storia fatta di sfide che hanno disegnato un epoca. Su queste strade hanno vinto piloti del calibro di Sandro Munari, Attilio Bettega, Fabrizio Tabaton, Dario Cerrato. I sinuosi saliscendi valdostani hanno esaltato il talento di Remo Celesia,Roberto Bettanin fino ai giorni nostri dove il nome più gettonato è quello di Elwis Chentre. Il richiamo del “Valle” e della sua storia sportiva e romantica è stato irresistibile. Tanto da convincere anche chi da anni non staccava la celeberrima licenza ma lo ha fatto pur di non mancare a questo “ritorno”. L’impegno di Automobil Club Aosta e Acva Sport è stato totale. Per proporre un evento degno della sua tradizione, disegnando un percorso che riporta ad un esaltante passato. Due giorni intensi, il primo Sabato dedicato al completamento delle operazioni di verifica dei 167 concorrenti. Con i motori pronti ad accendersi per lo Shake Down previsto in due turni dalle 10.30 alle alle 13 per i concorrenti con il numero dal 1 al 79. Un secondo turno che vedrà invece impegnate le vetture dal numero 80 in poi. La sfida inizia la Domenica con il via alle ore 9.01 dall’Arco di Augusto. Si va subito a Pila , il tratto più corto di tutta la gara ma sicuramente fra i più suggestivi. Il via della prima vettura alle ore 9.25. Vetture e concorrenti si dirigeranno poi a Cerellaz che con i suoi quasi tredici chilometri è il parziale più lungo di tutta la competizione (primo concorrente al via alle ore 10.17). La prima ronde cronometrata si conclude con l’Allein Dues di dieci chilometri e mezzo. (prima vettura alle ore 11.22). Riordino sul Piazzale Cabinovie per Pila alle ore 12.03. Di seguito il Parco Assistenza dopodichè i concorrenti ripercorreranno le prove di Pila (14.12) Cerallaz (15.04) e Allein Dues (16.09). L’arrivo e la cerimonia di premiazione sulla pedana nei pressi dell’Arco di Augusto alle ore 16.50 . Gli occhi sono ovviamente puntati sulla sfida fra Elwis Chentre e Alessandro Re. Il primo punta decisamente alla vittoria sulle strade di casa insieme a Igor D’Herin sulla Skoda Evo 2 di D’Ambra dopo aver conquisato il tricolore di zona nel 2021. Il secondo sale in Valle con il chiaro intento di continuare la tradizione di famiglia che ha visto il papà Felice firmare l’albo d’oro per ben quattro volte, l’ultima proprio nel 2012. Il giovane lombardo sarà in gara con Fulvio Florean sulla Polo R5. Ma alle loro spalle non si scherza. Ad iniziare dalla numerosa pattuglia valdostana alla caccia dei prestigiosi trofei “Baseli” e “Zillio” fra loro oltre a Chentre citiamo Roberto Nale e Denise Chabloz, Claudio Vona e Simone D’Agostino entrambi sulle Skoda Fabia. Marco Blanc e Corrado Courthoud sulla Renault Clio Super 1.6. La classe rosa è rappresentata dall’importante presenza di Rachele Somaschini in gara con Ornella Blanco Malerba su una Citroen sempre nella classe R5. Ma saranno comunque una nutrita schiera le rapprensentanti del gentil sesso al via: Oltre alla Somaschini, prenderanno parte alla gara anche Nichy Cretier e Cristina Cottier su una Renault Clio, con l’identica vettura Alessia Fornaca e Elena Savarino, Sonora Mozzato e Elia Deguio su una Peugeot 106, Michela Betassa e Valentina Aimonino sulla piccola Fiat 600 in classe A0 

 

Cosa ne pensate? Commentate sui vari social di TopVideoRally, la vostra opinione è importante per noi!

Facebook: https://bit.ly/tvrallyfb

YouTube: https://bit.ly/tvrallyt

Instagram: https://bit.ly/tvrallyig

Twitter: https://bit.ly/tvrallytw

Telegram: http://bit.ly/tvrallytg

TikTok: http://bit.ly/tvrtiktok

Gruppo WhatsApp: https://bit.ly/tvrgroup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.