Al 31° Rally Città di Schio Prove Speciali “da antologia”

Un percorso ispirato “al classico” con quale variante, per l’edizione di quest’anno che accoglierà nuovamente le vetture storiche, in programma per il 18 e 19 novembre. Ultima settimana di iscrizioni aperte, con il termine fissato al 9 novembre.

Credit: FotoSport

Schio (Vicenza), 07 novembre 2022 – Si contano oramai bene, i giorni che separano dal 31° Rally Città di Schio, previsto per il 18 e 19 novembre.  L’evento scledense, organizzato da Power Stage, con la collaborazione dell’Automobile Club Vicenza è nel vivo del periodo che precede le sfide, quindi in quello delle iscrizioni, che arriverà sino a mercoledì 09 novembre.

Anche per l’edizione numero trentuno di una delle gare più apprezzato del triveneto, si è cercato di dare nuovi stimoli, pur mantenendo intatta la tradizione, al fine di coinvolgere con sempre rinnovato entusiasmo il tessuto sportivo del triveneto ed allo stesso tempo dare un contributo al territorio,  per il quale il rally stesso vuole essere veicolo identitario e incentivo per l’indotto turistico/ricettivo.

“MODERNO” E ANCORA “STORICO”

Il 31° Rally Città di Schio, torna a “sdoppiarsi”: oltre alla gara nazionale “moderna” avrà di nuovo al via, sarà la sesta volta, le auto storiche, tanto a ribadire appunto il forte legame con la tradizione delle corse su strada. Altra conferma dell’essere una gara “a misura di pilota”, come nei due anni addietro avrà il suo svolgimento tra il venerdì 18 e sabato 19 novembre, lasciando libera la domenica sia per potersi godere il territorio che comunque per agevolare i rientri di piloti e squadre. Un format nelle due precedenti edizioni è stato assai apprezzato, quindi riproposto con convinzione.

LE TRE “PIESSE”: TRADIZIONE E NOVITA’

Ovviamente ispirata dalla tradizione ma con qualche novità, la gara presenta un percorso definito da molti “da antologia”. Sono previste tre prove speciali, due da ripetere due volte ed una tre volte, un percorso in parte rivisto, con rivisitazioni di “piesse” che hanno fatto la storia del rallismo nel triveneto.  Eccole:

P.S. 1/4/7 “Santa Caterina” – Km 10,980

Non esisterebbe il Rally Città di Schio se non ci fosse Santa Caterina; un monumento rallystico del triveneto.

Partenza da Valli del Pasubio per poi arrivare nel comune di Torrebelvicino (per la prima volta in questo tratto transiteranno vetture da rally). Questo primo tratto cronometrato è caratterizzato da strada stretta e possibilità che si sporchi. Proseguendo si arriva in Pra Lungo dove viene riproposto il caratteristico salto della chiesa. Da qui tutta discesa fino a Poleo, caratterizzata da ampia careggiata e tornanti a scendere.

Orario

Orario teorico START prima autovettura

P.S. 1 – 8:45

P.S. 4 – 14:00

P.S. 7 – 19:00*

*LE VETTURE STORICHE NON FARANNO LA P.S. 7

Chiusura strada

Orario chiusura strade

Dalle ore 7:15 alle ore 12:00*

Dalle ore 12:30 alle ore 17:00*

Dalle ore 17:30 alle ore 21:00*

*Comunque fino al passaggio della vettura scopa con lampeggiante verde acceso

Altimetria

Altezza min 398 m

Altezza max 740 m

P.S. 2/5 “Pedescala” – Km 7,380

Un grande classico del Rally Città di Schio. Prova tutta in salita caratterizzata da velocità Medio/Alte con asfalto con buon grip lungo tutta la prova. Careggiata sufficiente larga per poter fare traiettorie e regalare spettacolo nei 15 tornanti a salire.

Orario

Orario teorico START prima autovettura

P.S. 2 – 9:59

P.S. 5 – 15:14

Chiusura strada

Orario chiusura strade

Dalle ore 8:45 alle ore 13:00*

Dalle ore 14:00 alle ore 18:30*

*Comunque fino al passaggio della vettura scopa con lampeggiante verde acceso

Altimetria

Altezza min 359 m

Altezza max 759 m

P.S. 3/6 “Treschè Conca” – Km 6,110

Dire un grande classico è forse svalutare questa prova speciale. Per noi è una prova anche dal grande valore affettivo in quanto “trovata” dal nostro amico Carlo Regretti e messa nella bozza delle cartine del 1° Rally di Schio da un grande della nostra storia come Loris Roggia.

Provo caratterizzata da molte avversità, asfalto scivoloso e sconnesso. Dopo la prima chicane inizia una parte in discesa con tutte le curve in contropendenza dove metteranno a dura prova i piloti rendendo questa avversità una vera incognita. Inoltre non dimentichiamo le “staccate” in discesa al limite dove si possono perdere preziosi secondi. Insomma una “piesse” corta ma che può fare la differenza in termini di classifica.

Orario

Orario teorico START prima autovettura

P.S. 3 – 10:57

P.S. 6 – 16:00

Chiusura strada

Orario chiusura strade

Dalle ore 9:30 alle ore 14:00*

Dalle ore 14:45 alle ore 19:00*

*Comunque fino al passaggio della vettura scopa con lampeggiante verde acceso

Altimetria

Altezza min 916 m

Altezza max 1078 m

Il totale della distanza competitiva, per le auto “moderne” sarà di 59,920 chilometri sui 275,560 dell’intero percorso, mentre le vetture storiche ne correranno una di meno, quindi arrivando sotto la bandiera a scacchi prima un‘ora prima, questo per rendere il giusto tributo a vetture che hanno scritto la storia delle corse su strada.

PARTENZE ED ARRIVI IMPORTANTI

Tutta in un giorno, la gara, sabato 19 novembre, con partenza dalla zona del Service Area (palasport) dalle 08,01 ed arrivo in Piazza Rossi a Schio per le vetture storiche dalle 17,31 mentre il rally “moderno” chiuderà dalle 19,31. I riordinamenti, con anche un punto di ristoro per i partecipanti,  saranno organizzati nell’area dell’Azienda Menegatti Metalli Srl, anche main sponsor della gara, l’assistenza sarà come consuetudine nell’area del Palasport “Livio Romare” di Schio.

 

Cosa ne pensate? Commentate sui vari social di TopVideoRally, la vostra opinione è importante per noi! Clicca QUI per scoprire dove trovarci sui Social Network!

Vuoi entrare nel nostro GRUPPO di APPASSIONATI di Motorsport e confrontarti con altri UTENTIClicca QUI, e non te ne pentirai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.