La Gorizia corse festeggia i risultati di Laurencich-Mlakar e di Lamanda

Sabato 12 novembre in Slovenia e domenica 13 in Italia la Scuderia Gorizia Corse ha visto I suoi portacolori festeggiare importanti risultati di valore assoluto in due distinti rally.

Credit: Paolo Drioli

Nella 15a edizione del Rally Idrija, ultima gara del campionato nazionale sloveno, 65 equipaggi, di cui 7 italiani, hanno affrontato un percorso asfaltato asciutto con 3 prove da ripetere tre volte per 84 chilometri cronometrati su 180 totali. Federico Laurencich ed Alberto Mlakar dopo l’eccezionale 2° posto assoluto del 2021 hanno ottenuto contro una più qualificata concorrenza un ottimo 3° posto assoluto, 1°tra gli italiani e 3° di Classe 2:con la Skoda Fabia del Motor Team hanno subito lottato per le prime quattro posizioni nonostante nella seconda prova hanno pizzicato una gomma contro un mattone antitaglio,sono saliti di una posizione lottando con il pluricampione austriaco Baumschlager poi si sono difesi dalla rimonta dell’idolo locale e sei volte campione sloveno Turk riuscendo a batterlo per solo mezzo secondo! Sofferta gara per Fabio Grendene e Marco Comar su Opel Astra causa una foratura, la rottura di un ammortizzatore e un duro contatto con un terrapieno, stringendo i denti hanno raggiunto il traguardo al 40°posto assoluto, 2° tra gli italiani e 6° di Classe 7:per Fabio è il sesto arrivo su sei gare disputate con quattro navigatori diversi. Inedita esperienza per il navigatore Andrea Rivis per la prima volta al via in una gara estera e con l’amico cividalese Mattia Blasutto su una Volkswagen Golf Gti recentemente allestita, due forature li hanno penalizzati, per il resto hanno trovato l’affiancamento reciproco e con la vettura, si sono divertiti e hanno ottenuto il 50° posto assoluto e il 2° di Classe 9 riservato alle auto storiche.

Gara da dimenticare per la famiglia Terpin! Luigi affiancato da Luca Benossi su Opel Kadett Gt/e ha vinto le prime tre prove in Classe 9 poi l’avaria alla frizione lo ha indotto alla resa prima di incorrere in danni maggiori.

Cristian affiancato da Stefano Ierman su Renault Clio Rs dopo la vittoria di classe nel Rally Soca Valley è andato fortissimo salendo fino al 14° posto assoluto e 1° di Classe 7 dopo tre prove, nella quinta si è rotto un supporto motore che lo ha rallentato anche nella prova successiva:in assistenza con l’intervento di Lorenzo e Simone Franzoni, Marco Naibo e Patrick Corubolo è stato sostituito il pezzo ma poi nel trasferimento successivo si è rotta la seconda marcia del cambio e la gara si è conclusa amaramente.

La 15a edizione del Rally delle Marche disputata nei pressi di Cingoli e valida quale quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra ha visto la terza partecipazione stagionale del navigatore Lorenzo Lamanda al fianco di Aronne Travaglia sulla Mitsubishi Lancer Evo X:al Rally Val d’Orcia a marzo pochi chilometri percorsi e un ritiro, al Rally San Marino a luglio mentre erano primi di classe un’altro ritiro, qui una prestazione di alto livello e la soddisfazione della prima vittoria di classe in una gara titolata! Dopo aver preso il comando della categoria nella seconda delle nove prove speciali (55 i chilometri cronometrati affrontati) lo hanno strenuamente difeso e neppure un’incomprensione con i cronometrici, un dritto nella penultima prova e l’arrivo della pioggia nelle ultime tre prove li ha privati del 1° posto di Classe N4 e 16° posto assoluto su 51 partenti. L’ormai affiatato duo parteciperà anche all’ultimo appuntamento del campionato a dicembre e probabilmente anche in un’altra gara da definire.

 

Cosa ne pensate? Commentate sui vari social di TopVideoRally, la vostra opinione è importante per noi! Clicca QUI per scoprire dove trovarci sui Social Network!

Vuoi entrare nel nostro GRUPPO di APPASSIONATI di Motorsport e confrontarti con altri UTENTIClicca QUI, e non te ne pentirai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.