Pollara e Messina vincono il 24° Rally dei Nebrodi [Results]

L’equipaggio della scuderia organizzatrice Cst Sport, torna al successo della gara valida come terzo round della Coppa Italia 9^ Zona e del Campionato Siciliano davanti a Ferraro-Bruno ed ai fratelli Longo, tutti su Skoda Fabia. La svolta durante la 5^ prova speciale, quando Casella e Gualtieri, che erano al comando, sono stati costretti allo Stop.

Sant’Angelo di Brolo, 16 giugno. Il 24° Rally dei Nebrodi, non tradisce le aspettative, offrendo uno show di altissimo livello. A trionfare all’arrivo della gara messinese, organizzata da CST Sport il palermitano di Prizzi Marco Pollara e il peloritano Maurizio Messina che hanno festeggiato sul podio insieme ai secondi i Santangiolesi Filippo Ferraro e Cono Bruno, ed i fratelli pattesi Nunzio e Roberto Longo, tutti su Skoda Fabia. A dare il benvenuto ai vincitori nella piazza di Sant’Angelo, il primo cittadino  Francesco Paolo Cortolillo che ha ringraziato per l’ottima organizzazione della gara la CSt Sport.Presenti anche il Sindaco di Nico Salvo, delegato Provinciale ha portato i saluti del Delegato/Fiduciario Regionale Aci Sport Daniele Settimo ringraziando a sua volta tutti i collaboratori federali dagli Ufficiali ai Commissari.

La svolta che ha delineato la classifica di vertice è arrivata nel corso della 5 prova Speciale “Piraino 2” quando i vincitori dell’edizione 2023, Alessandro Casella e Isabella Gualtieri sono stati costretti ad alzare bandiera bianca per un problema meccanico.

E’ bello per noi tornare sul gradino più alto del podio in questa gara – ha dichiarato Pollara –  splendidamente organizzata dalla mia scuderia, ovviamente è un peccato non aver potuto portare avanti la sfida con Alessandro, saremmo sicuramente arrivati a pochissimi secondi l’uno dall’altro a prescindere dalla posizione.

Stesso concetto con parole diverse a testimoniare felicita e rammarico da parte del suo navigatore Maurizio Messina. “Le corse sono queste, sicuramente ci confronteremo ancora”

Contentissimi i secondi classificati con Ferrara che ha dichiarato:” questo podio dopo 5 anni di inattività e su una vettura per me del tutto nuova mi riempie di orgoglio, sono grato per la spinta che il pubblico della mia Sant’Angelo mi ha dato.

Recrimina Roberto Longo per un testacoda nel corso della prima prova speciale- : “Davvero un peccato – ha dichiarato – potevamo prendere il secondo posto, siamo arrivati a  tre secondi e mezzo, ma ne abbiamo perso molti di più.

Quarta piazza per l’equipaggio dei palermitani, Placido Palazzo da Corleone e Pierfrancesco Rappa esperto navigatore del capoluogo. I portacolori della blasonata Scuderia Ateneo hanno davvero impressionato con la prima delle Peugeot 207 Super 2000. Quinto ancora un pilota santangiolese Carmelo Galipò, navito dall’esperto palermitano Davis su Skoda Fabia, mentre sesti sono stati Andrea Nastasi e Giuseppe Stassi con la seconda delle Peugeot 207 Super 2000. Al settimo posto in rimonta Maurizio Rizzo e Massimo D’Angelo sulla bellissima Citroen Ds3 e ottavi e vincitori del Gruppo RC4n e della Classe Rally 4 su Peugeot 208 Gt Line, il figlio d’arte  Giuseppe Oieni e Fulvio Lombardo. Chiudono la Top ten, il nisseno Salvatore Di Benedetto e il messinese Giuseppe Barbaro su Skoda Fabia e Rosario Cannino e Giuseppe Buscemi su Peugeot 208 VTI , vincitori della Classe Rally4 R2B.

CLASSIFICA ASSOLUTA:  1. POLLARA-MESSINA (Skoda Fabia EVO) in 37’21.7; 2. FERRARO-BRUNO (Skoda Fabia EVO) a 1’29.9; 3. LONGO-LONGO (Skoda Fabia EVO) a 1’33.4; 4. PALAZZO-RAPPA (Peugeot 207) a 2’04.8; 5. GALIPO’-“DAVIS” (Skoda Fabia EVO) a 2’09.6; 6. NASTASI-STASSI (Peugeot 207) a 2’55.4; 7. RIZZO-D’ANGELO (Citroen DS3) a 3’03.5; 8. OIENI-LOMBARDO (Peugeot 208 GT Line) a 3’07.4; 9. DI BENEDETTO-BARBARO (Skoda Fabia EVO) a 3’07.9; 10. CANNINO-BUSCEMI (Peugeot 208 VTi) a 3’08.0;

Cosa ne pensate? Commentate sui vari social di TopVideoRally, la vostra opinione è importante per noi! Clicca QUI per scoprire dove trovarci sui Social Network!

Vuoi entrare nel nostro GRUPPO di APPASSIONATI di Motorsport e confrontarti con altri UTENTIClicca QUI, e non te ne pentirai!

Autore del post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *