LA SPEED MOTOR RICOMINCIA DA… SEI. TANTI SONO I SUOI PILOTI IN GARA DOMENICA 28 GIUGNO A MAGIONE.

LA SPEED MOTOR RICOMINCIA DA… SEI. TANTI SONO I SUOI PILOTI IN
GARA DOMENICA 28 GIUGNO A MAGIONE: LUCA BAZZUCCHI E SILVIA
SIMONI NEL TROFEO FORMULA LIBERA; MICHELE FATTORINI, SERGIO
FARRIS, GIANNI URBANI E SAURO ROSSI NELLA INDIVIDUAL RACES ATTACK

Finalmente si riparte! L’Autodromo dell’Umbria “Mario Umberto Borzacchini” di
Magione è il primo in Italia a riaprire alle gare e lo fa nella giornata di domenica 28
giugno, allo scadere del primo semestre dell’anno. Trofeo Italia Storico, Trofeo
Formula Libera e Individual Races Attack tanto per far riprendere l’abitudine e la
scuderia Speed Motor – assente nell’Italia Storico – sarà presente nelle altre due
competizioni con ben sei piloti. Nel Trofeo Formula Libera, l’eugubino Luca
Bazzucchi è ai nastri di partenza con la sua Formula Renault per tentare di
migliorare il risultato del 2019, ovvero il terzo posto finale nella classe oltre 1600.
Assieme a lui, prenderà il via la 19enne romana Silvia Simoni con una vettura
formula 4 della Henry Morrogh Racing Drivers School, la scuola piloti appunto di
Henry Morrogh. Prove ufficiali dalle 11.05 alle 11.25 e gara sulla distanza dei 25
minuti che prenderà il via alle 15.45. Gli altri quattro portacolori del team di Gubbio
sono impegnati nella Individual Races Attack, la ribattezzata crono su pista perché si
corre con lo stesso regolamento delle gare in montagna; fra i favoriti alla vittoria
assoluta c’è Michele Fattorini, che in attesa di cimentarsi nel Campionato Italiano
Sport Prototipi prende confidenza con i circuiti al volante della Osella Fa 30 (gruppo
E2-SS), anche se è bene ricordare che le partenze saranno scaglionate; attenzione
comunque anche a Sergio Farris, il sardo che ha intenzione di essere ancora più
competitivo con l’Osella Pa 2000 di gruppo E2-SC e poi al veterano di Gubbio, Gianni
Urbani, con la sua inseparabile Osella Pa 21/S in CN. Tutti possono aspirare a
primeggiare nel raggruppamento, strizzando nel contempo l’occhio all’assoluto. Fra le
vetture turismo, l’unico a cimentarsi a Magione per la Speed Motor è Sauro Rossi di
Acquasparta con la Peugeot 106 nell’agguerrita classe 1.6 della Racing Start.
Ricognizione alle 11.40 e start della gara alle 16.30 con il meccanismo delle due
manche a seguire, per un totale di 19 chilometri e 390 metri.
25 giugno 2020

Ufficio stampa
Claudio Roselli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *