Spettacolo in Sardegna per la prima prova del Regionale alla Pista del Corallo di Alghero

L’apertura della stagione si è rivelata un bel successo ad Alghero per il Campionato Regionale ACI Sport Sardegna

E’ stato un grande successo la prima prova del campionato regionale karting Sardegna che si è svolta ad Alghero il 28 giugno. Grande entusiasmo nel paddock, clima disteso, gare bellissime e combattute. Insomma dopo una chiusura di 2019 in fase calante e il periodo Covid-19 i dubbi erano tanti, invece i piloti sardi hanno risposto alla grande e tutti i team hanno portato in pista grande entusiasmo e grandi motivazioni. Le prospettive sono buone con numeri in crescita per le prossime gare che si svolgeranno sul rinnovato tracciato di Girasole il 19 luglio e sul cittadino di Cagliari a settembre.

Le gare sono state uno spettacolo puro e la diretta streaming organizzata dalla Pista del Corallo in collaborazione con Canale 12 per andare incontro alle restrizioni sull’ingresso dovute alle norme antidiffusione del Covid, ha ottenuto quasi 22.000 visualizzazioni a dimostrazione che il kart è sempre vivo nel cuore degli appassionati sardi.

La classe 100 Club è stata un gradito ritorno nel Campionato Regionale e nonostante gli iscritti non fossero molti è stata una gara entusiasmante. Paone (PCR) è riuscito a vincere sia la prefinale che la finale grazie anche a qualche errore di troppo di Serdino, che conosceva poco la pista e che chiude cosi terzo preceduto anche da Marras.

La 60 Mini con 10 iscritti è stata uno spettacolo assoluto per tutti. I piccoli piloti hanno dato spettacolo grazie anche a qualche errore nella partenza per inesperienza che ha costretto a recuperi con sorpassi continui. In finale Caria tenta la fuga ma Cogoni è un razzo e autore del giro più veloce della gara lo raggiunge e lo tallona. Sorpassi e contro sorpassi li portano all’arrivo al fotofinish separati da soli 7 centesimi di secondo. Tronza chiude il podio autore di un ottima gara. Quarto Roijch, quinto Todde e sesto Bitti.

La X30 Junior ha visto al via 5 piloti, con Valentino Ledda (Tony Kart) che in qualifica stacca il miglior tempo per un decimo e mezzo davanti all’ottimo Giorgio Basoli. In Ledda Basoli sembra poter incalzare Ledda nella prima fase di gara; ma quest’ultimo non molla di un centimetro e riesce a tenere sempre una distanza di sicurezza per non essere attaccato e vincere. Cavalli arriva terzo, purtroppo ha penalità del musetto che lo mette giù dal podio che va ad Atzeri. I due sono stati protagonisti di un bel duello per la terza posizione.

La KZN ha visto la vittoria dell’esordiente Meloni (CRG). Il cagliaritano dopo anni di X30 passa alle marce ed inaugura al meglio il nuovo mezzo. Ottiene la pole, ma parte male e il più esperto Casiddu ne approfitta balzando al comando e resistendo al ritorno di Meloni che chiude secondo per meno di 2 decimi. Terzo Traini e quarto Piu. Nella finale Casiddu scappa in partenza grazie alla brutta partenza di Meloni che però dopo essersi liberato di Traini inizia un recupero incredibile. A qualche giro dalla fine, quando ormai era in scia a Casiddu, la rottura della catena di quest’ultimo ha privato il pubblico di una battaglia che sarebbe stata sicuramente bellissima. Meloni vince con merito, Traini secondo e Piu terzo chiude il podio.

La categoria che ormai è la regina nel campionato sardo è la X30 Senior, e in questa stagione con l’arrivo di alcuni piloti veloci dalla Junior come Bitti e Calza, la maturazione di alcuni giovani con Fois e Marmillata, i veterani Caria e il campione in carica Demartis avranno sicuramente del filo da torcere per aggiudicarsi il titolo. Già dalle prove del sabato si era intuito che sarebbe stata una gara bellissima e cosi è stato. Calza ottiene una grande pole position rifilando quasi 2 decimi a Demartis e 3 a Bitti. In finale nei primi giri Calza sembra staccarsi ma commette un errore e Demartis si fa subito sotto senza però averne mai per tentare un sorpasso. All’ottavo giro la catena di Demartis si rompe e Calza (KR) si invola verso una meritatissima vittoria all’esordio in categoria, accompagnata da pole e giri veloci di prefinale e finale. Bitti ottimo secondo ha dimostrato di poter tenere il passo dei migliori. Chiude il podio Fois leggermente attardato ma in crescita nel finale.

Ora il campionato arriva sulla pista di Girasole, fresca di nuova omologa, con un probabile aumento dei partecipanti, e questo fa ben sperare per il proseguo del campionato.

Grande la soddisfazione della delegazione e del suo nuovo fiduciario Giuseppe Pirisinu, soprattutto per i numeri della classe 60 Mini che potenzialmente potrebbero aumentare. In un’isola come la Sardegna raggiungere la doppia cifra, non è si sicuro facile, significa che gli sforzi di ACI Sport e il lavoro svolto da tutti i team che nell’isola lavorano con molta armonia nelle scelte tecniche, stanno mettendo le basi per il futuro del karting sardo.

Prossimi appuntamenti:
19.07.2020 – Pista di Girasole
06.09.2020 – Circuito Cagliari
11.10.2020 – Pista del Corallo Alghero
01.11.2020 – Pista di Girasole
22.11.2020 – Pista del Corallo Alghero

 


Comunicato stampa a cura della Delegazione ACI Sport Sardegna

Foto Mario Puledda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *