Presentata la 39^ edizione del Trofeo ACI Como

Presentato al Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio il 39. Rally Trofeo Aci Como (6-7 novembre 2020), valido quale finale unica nazionale di Rally Cup Italia, Supercoppa WRC Italia, ammettendo al via anche le WRC Plus protagoniste del Mondiale Rally 2020. Grande cura per il rispetto delle regole anti Covid. Le iscrizioni si chiudono il 28 ottobre.

Como, 20 ottobre 2020 – La meravigliosa dimora storica del Grand Hotel Villa d’Este di Cernobbio ha ospitato oggi in sala Regina la presentazione del 39. Rally Trofeo Aci Como 2020. L’evento motoristico lariano si svolgerà venerdì 6 e sabato 7 novembre e vedrà la validità per la finale nazionale di Rally Cup Italia, la Supercoppa WRC Italia e, novità assoluta, la gara delle auto protagoniste del mondiale rally, le WRC Plus 2020.

L’evento internazionale è valido anche per i trofei Michelin, Renault e Suzuki. Tutto pronto lungo le sei prove speciali (tre diverse da ripetere due volte) programmate tra il Triangolo Lariano e la Val d’Intelvi per 70 km su un tracciato totale di 384 km. Grande attesa per vivere le tre grandi novità dell’edizione 2020: la presenza delle WRC Plus con piloti professionisti del mondiale; la sede amplissima del nuovo parco assistenza (oltre 20mila mq) alle porte della città di Como; la location di verifiche, partenza, arrivo e direzione gara/sala stampa ovvero la moderna struttura del “Driver” di via Paoli a Como.

LE DICHIARAZIONI DELLE AUTORITA’ INTERVENUTE A VILLA D’ESTE DI CERNOBBIO.

Ad aprire la presentazione ufficiale dell’evento motoristico è stato il presidente del comitato organizzatore dell’Automobile Club Como, avv. Enrico Gelpi: egli ha sottolineato quanto sia coraggioso, determinato e professionale l’impegno del locale Aci Como nel tessere i rapporti con tutte le autorità del territorio, rispettando scrupolosamente le regole anti-Covid e confermando la manifestazione internazionale che vanta numerose validità e pronta ad accogliere e gestire in gara quasi 200 equipaggi.

Il primo plauso e sostegno agli organizzatori comaschi è giunto dall’Assessore allo Sport della Regione Lombardia, Martina Cambiaghi, che ha condiviso le scelte dei registi del 39. Rally Trofeo Aci Como, sottolineandone la competenza ed elogiandone la cura sia nel rispetto delle regole anti Covid sia le relazioni con gli Enti locali, dalla Regione ai più piccoli Comuni del territorio lariano.

Gran parte dei 384 km del tracciato totale del rally e dei 70 km delle prove speciali si articolano sulle strade di proprietà della Provincia di Como, il cui presidente Fiorenzo Bongiasca è intervenuto a Villa d’Este sottolineando come sia priorità dell’ente sovracomunale che rappresenta prendersi cura della manutenzione delle strade provinciali valorizzando borghi lacustri, valligiani e montani del territorio. Ha poi portato i saluti dell’amministrazione comunale di Como l’assessore allo Sport del Comune di Como, Marco Galli che ha confermato come quest’anno le regole del distanziamento, evitando assembramenti, abbiano consigliato di non partire dalla centralissima Piazza Cavour, “salotto buono” della città che nel futuro sarà sempre aperto ad eventi di successo come il rally Trofeo Aci Como. Infine dal tavolo dei relatori è stato apprezzato l’intervento del direttore del TG di Espansione TV, il giornalista Andrea Bambace, che ha sottolineato come la sintonia tra l’emittente televisiva comasca e l’Aci Como abbia portato negli anni ad un successo di audience e critica positiva, fungendo da riferimento per far conoscere al vasto pubblico, prima e durante l’evento, le regole della sicurezza e le notizie relative all’andamento agonistico della gara.

Sono poi intervenuti donando elementi di conoscenza specifici del rally il direttore dell’Aci Como, Roberto Conforti, il direttore di gara Vittorio Galvani e il vice presidente dell’Aci Como, Paolo Brenna.

VALIDITA’ PRESTIGIOSE E PROGRAMMA DELL’EVENTO LARIANO.

Dicevamo in apertura che l’evento internazionale è valido quale finale unica nazionale di Rally Cup Italia, prova unica di Supercoppa WRC Italia ed ammette al via le WRC Plus protagoniste del Mondiale Rally, la cui ultima tappa 2020 è in programma dal 4 al 6 dicembre con fulcro all’autodromo nazionale di Monza.

Il rally comasco è valido anche per i trofeiMichelin, Renault e Suzuki. Le iscrizioni si chiuderanno mercoledì 28 ottobre (salvo brevi proroghe); il road book verrà distribuito al driver di via Pasquale Paoli 114 mercoledì 4 novembre ore 17-20.30 e giovedì 5 novembre dalle ore 8 alle 12.30. Le ricognizioni si terranno giovedì 5 novembre dalle ore 8 alle 18. Le verifiche tecniche sono in programma al Lario Tir Parking giovedì dalle ore 20 alle 23 e venerdì 6 novembre dalle 8 alle 12.30. Poi lo shakedown, di scena in Valfresca, da Como a San Fermo della Battaglia, venerdì ore 9-14.30.

La partenza avverrà venerdì 6 novembre, dalle ore 17, al Lario Tir Parking di Como e arrivo della prima tappa (dopo aver disputato la prova di Alpe Grande) alle ore 19.38 al Driver, alle porte della città. Sabato vivremo il clou della gara: cinque prove speciali (Sormano-Zelbio-Nesso e Bellagio-Pian Rancio ripetute due volte, oltre all’Alpe Grande/2) prima dell’arrivo finale sempre in via Paoli a Como, sede del Driver, luogo che ospita quest’anno anche direzione gara, sala stampa e info rally.

EQUIPAGGI ED AUTO AMMESSE AL VIA

Possono partecipare al rally comasco gli ammessi alla finale nazionale provenienti dalle nove macroregioni in cui l’Italia rallystica è composta secondo le regole della federazione AciSport. Inoltre gareggia a Como ogni altro equipaggio, anche se non qualificato per la finale nazionale, nel contesto della propria classe d’appartenenza: egli sarà trasparente ai fini dell’aggiudicazione dei titoli del Rally Cup Italia 2020. C’è molta attesa per vedere all’opera anche i partecipanti alla Supercoppa WRC Italia, sfida che si affiancherà ai concorrenti che gareggeranno nella classe WRC PLUS, straordinarie vetture che vediamo all’opera nel campionato mondiale WRC, con al volante piloti professionisti ingaggiati da Case ufficiali.

NOVITA’ ASSOLUTA LA CLASSE WRC PLUS

Per la prima volta nella storia del Monza Rally Show (nato nell’autunno 1978 lungo i viali interni e la pista dell’autodromo brianteo), la gara ospiterà la tappa finale del Mondiale Rally WRC e si svolgerà dal 4 al 6 dicembre. Molte prove speciali si svolgeranno sugli asfalti dell’autodromo brianteo, altre sulle montagne delle Prealpi lombarde. Il Rally Trofeo Aci Como di inizio novembre potrebbe fungere, con le WRC PLUS, da test drive per acquisire feeling sugli asfalti lombardi in vista dell’evento di inizio dicembre. Un privilegio per Automobile Club Como, una conferma del corretto operato per assecondare esigenze di piloti e team ben legittimato dalle lusinghiere valutazioni attribuite dalla federazione Aci Sport all’evento comasco.

PROVE SPECIALI: CI SONO NOVITA’ NELLA SUCCESSIONE DELLE SPECIALI

Rally Trofeo Aci Como, edizione 2020, propone un’inedita successione delle prove speciali: un “aperitivo” del venerdì con la classica della Valle d’Intelvi, la salita all’Alpe Grande (Km.8,86). Poi le cinque prove del sabato: quattro sono collocate nel territorio del Triangolo Lariano con epicentri a Bellagio e Canzo/Asso e si ripetono due volte. Si tratta della Bellagio in salita a Pian Rancio verso la Madonna del Ghisallo (11,45 km) e da Sormano verso Zelbio e Nesso (15 km) in un ubriacante tratto dalle mille curve in salita e poi discesa verso il lago. Tra un’accoppiata e l’altra nel Triangolo Lariano si disputa la ripetizione dell’ascesa all’Alpe Grande. In tutto 384 km del tracciato, di cui oltre 70 km di prove speciali tutte chiuse al traffico, un percorso sorvegliato dalle Forze dell’ordine e da numerosi ufficiali di gara.

COMO, IL “DRIVER” E IL “LARIO TIR PARKING” TRA LE NOVITA’

La gara si apre venerdì 6 novembre e si conclude sabato in serata. Una delle novità è il polo che fa da fulcro dell’intero evento sportivo: è costituito dalla struttura del “Driver” di Via Pasquale Paoli 114 a Como: qui mercoledì 4 e giovedì 5 novembre si distribuirà il radar; giovedì, dalle ore 8 alle 18, si terranno le ricognizioni del tracciato con vetture di serie; giovedì 4, venerdì 5 e sabato 6 novembre al Driver hanno sede direzione gara, segreteria e sala stampa; sempre qui si terrà l’arrivo con premiazione (sabato, dalle ore 18.10), evitando assembramenti, secondo il protocollo anti Covid-19 varato dalla federazione Aci Sport e nel rispetto delle norme sanitarie delle autorità. Altra novità rilevante è la location del parco assistenza, amplissimo, alle porte di Como, presso il Lario Tir Parking: qui i team potranno svolgere comodamente gli interventi tecnici più idonei. Da qui partirà la gara alle ore 17 di venerdì 6 novembre. Qui si ripartirà la mattina di sabato 7 novembre dalle ore 6.50; qui si ritornerà alle ore 11.30 e alle ore 14.30.

COME ANDO’ L’EDIZIONE 2019 DEL RALLY TROFEO ACI COMO.

Il 38. Rally Trofeo Aci Como 2019 fu valido come prova di finale nazionale di Rally Cup Italia (al via 183 auto, 137 arrivate): dopo 9 prove di 81 km vinse la Volkswagen Polo GTI R5 del biellese Corrado Pinzano con Patrick Bernardi. Secondo l’aostano Elwis Chentre con Elena Giovenale (VW Polo GTI) mentre al terzo posto la Skoda Fabia di Antonio Rusce e Sauro Farnocchia. Quarto e primo Under 25 Riccardo Pederzani su Skoda Fabia R5 4×4. Il miglior tempo assoluto tra le auto del nazionale R5 fu stabilito da Alessandro Re al volante della VW Polo GTI del team comasco HK. La Supercoppa WRC Italia venne conquistata dalla coppia formata dal comasco Kevin Gilardoni (Hyundai i20 Wrc) con Corrado Bonato; secondo giunse Corrado Fontana con Nicola Arena (Hyundai i20 Wrc), terzo Marco Paccagnella con Robi Mometti (Ford Focus Wrc).

LOTTA DI CLASSE PER I TITOLI NAZIONALI – Sono circa 120 gli equipaggi ammessi al via della gara di finale nazionale Rally Cup Italia, provenienti da nove zone in cui l’Italia rallystica è formata. E saranno molte le categorie che potranno accogliere i vincitori finali di Como: si va dall’Assoluta al Femminile, dalle Scuderie all’Under 25 e all’Over 55, oltre alle classi N0, N1, N2, N3, N4, A0, A5, A6, A7, K11, A8, Super 1600, Super 2000, R1, R1A, R1B, R1C Nazionale, R2N, R2C, R3T, R4, N5 Naz., R5, RGT, R1A Nazionale, ecc. Può partecipare al rally Trofeo Aci Como ogni equipaggio, anche se non qualificato per la finale: concorre nella classe di appartenenza ma è trasparente ai fini del titolo nazionale.

CHRISTIAN BIANCHI CONTINUA A VIVERE – Nel 39° Rally Trofeo ACI Como in collaborazione con la Scuderia Bluthunder Racing Italy si disputerà il Memorial Christian Bianchi, pilota della scuderia comasca, vincitore del campionato sociale piloti ACI Como 2012, anno della sua scomparsa nel mese di agosto per un incidente in moto. Il Memorial andrà all’equipaggio di classe N2 che segnerà il miglior tempo su Alpe Grande/2 molto amata dal pilota comasco.

UN MEMORIAL PER RICORDARE ENRICO MANZONI – Il miglior pilota e il miglior navigatore residenti nella Valle d’Intelvi, meglio classificati al termine del rally Trofeo Aci Como, riceveranno un premio di grande significato sportivo ed umano: è il Trofeo in memoria di Enrico Manzoni, scomparso nell’aprile 2020, organizzatore di eventi motoristici, sindaco di Lanzo d’Intelvi e consigliere provinciale a Como. Il trofeo andrà al miglior primo e secondo conduttore residenti nei Comuni di Alta Valle Intelvi, Argegno, Blessagno, Centro Valle Intelvi, Cerano, Claino con Osteno, Dizzasco, Laino, Pigra, Ponna, Schignano. Pilota e navigatore premiati potranno essere componenti di due differenti equipaggi.

NEWS DI SERVIZIO: APP, DIRETTA RADIO, FACEBOOK E SITO UFFICIALE.

Per l’edizione 2020 gratis l’APP “RallydiComo”, applicazione per smartphone e tablet (sia Apple sia Android) che permette di seguire in diretta il rally grazie ad Eipon, prove speciali, comunicati stampa, luoghi ed orari. Sono quattro le radio lariane collegate in diretta: Radio-Stella.com (Fm 91,900-92,200-94,100-92,800-96,300-92,200-90-102), Radio Cantu’.com (Fm 89,6), Radio Ciao Como (Fm 89,4), Rete 104.it (Fm 92.900 da Como e provincia, 98,400 da Lecco e Brianza).

In costante aggiornamento, con le novità, foto e video, la pagina www.facebook.com/RallydiComo e il sito dell’evento: www.rallydicomo.com

 


L’Ufficio Stampa rif.Trofeo ACI Como

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *