Iscrizioni in dirittura d’arrivo al Rally Terra Sarda 2021

Mercoledì 22 settembre il termine per inviare le adesioni al 9° Rally Terra Sarda valido come prova della Coppa Rally di Zona ACI Sport (coefficiente 1,5) organizzato dalla Porto Cervo Racing. Dal 1° al 3 ottobre, oltre al Rally moderno sono in programma il 1° Rally Terra Sarda Storico e la 1ª Regolarità Sport Terra Sarda.

Continuano ad arrivare numerose le iscrizioni al Rally Terra Sarda in vista del termine ultimo fissato per mercoledì 22 settembre. La nona edizione della gara, valida come prova della Coppa Rally di Zona ACI Sport (coefficiente 1,5), non sarà l’unica proposta dalla Porto Cervo Racing: oltre al Rally moderno, si disputerà il 1° Rally Terra Sarda Storico e la 1ª Regolarità Sport Terra Sarda.

Cresce l’attesa per uno dei Rally su asfalto più apprezzati nel calendario ACI Sport che, sotto l’egida dell’Automobile Club Sassari, dal 2012 (anno della prima edizione) regala un mix di novità, emozioni e percorsi studiati nei dettagli in un territorio di rara bellezza.

Speciale Trofei. Diversi, come ogni “Terra Sarda”, i Trofei che vengono assegnati ai protagonisti della gara. Il Trofeo Costa Smeralda premia il vincitore del Rally, il Trofeo Cala Costruzioni offerto dalla Cala Costruzioni Srl premia il pilota più spettacolare nei passaggi della prova speciale Palau “Prova dei Giganti”, la prova speciale Aglientu “Mare Verde” è abbinata allo sponsor Grimaldi Lines,  il Trofeo OMP offerto dalla ditta Sergio Murru autoricambi dell’indimenticato amico Sergio, premia l’equipaggio meglio classificato nella classe più numerosa del Rally.

Tre i premi intitolati a tre persone importanti che hanno fatto parte del Team: Marcello Orecchioni, Alberto Ganau e “Pinky” Gianni Pitturru. Il Trofeo dedicato a Marcello Orecchioni, premio riservato all’ultimo navigatore all’arrivo, rappresenta quei valori di umiltà e lealtà che hanno contraddistinto Marcello Orecchioni, valori che la Scuderia Porto Cervo Racing, insieme alla famiglia del grande sportivo, ricorda in occasione di ogni gara; il Trofeo AIDO Alberto Ganau offerto dall’AIDO sezione di Cuglieri premia l’equipaggio con il pilota più giovane all’arrivo nel Rally e il Trofeo “Pinky” offerto dalla famiglia Pitturru è abbinato allo Shakedown Tempio Pausania “Fonti di Rinaggiu”.

La novità di questa edizione è il premio Deamater dedicato alle partecipanti femminili.

Promozione mediatica. La gara sarà chiusa al pubblico nel rispetto delle attuali normative vigenti, ma gli appassionati potranno vivere le emozioni del Rally Terra Sarda grazie all’importante copertura mediatica e social realizzata dagli organizzatori attraverso le pagine Facebook @portocervoracing e @rallyterrasarda.

La copertura mediatica del Rally Terra Sarda è completa: Tv e web Tv, Carta stampata, Web e Social. Le pagine Social della Scuderia Porto Cervo Racing e del Rally Terra Sarda sono sempre aggiornate con notizie, interviste, curiosità e anticipazioni. La copertura mediatica e Social sarà realizzata anche da ACI Sport e dalla pagina Facebook della Coppa Rally di Zona (@copparallyzona). Inoltre, saranno realizzati diversi speciali televisivi dedicati all’evento, tra questi, il Rally Terra Sarda andrà in onda su “Rally Dreamer Tv”, programma televisivo interamente dedicato al mondo dei Rally, trasmesso dall’emittente Sportitalia canale 5060 di SKY e canale 60 del digitale terrestre.

Infine, anche per questa edizione, nel sito https://www.portocervoracing.it/web/rallyterrasarda/ è possibile sfogliare oppure scaricare la rivista annuale completamente dedicata al Rally Terra Sarda e al territorio che ospita la gara.

Le prove speciali. Sette le prove speciali (su due giorni di gara), 59,99 i chilometri cronometrati e 278,80 quelli complessivi. Dopo lo shakedown in programma sabato mattina a Tempio Pausania “Fonti di Rinaggiu” abbinato allo sponsor Conad e al Trofeo Pinky, e la partenza da Tempio Pausania (Corso Matteotti) alle 15, gli equipaggi affronteranno per due volte la prova speciale Aglientu “Mare Verde” abbinata allo sponsor Grimaldi Lines. Domenica sono in programma le restanti cinque prove speciali: la Arzachena “L’Isuledda” abbinata allo sponsor Gimar, da effettuare due volte, e la Palau “Prova dei Giganti” abbinata allo sponsor Cala Costruzioni, da correre tre volte. L’arrivo sarà ad Arzachena (via Ruzzittu) domenica alle ore 17.

il territorio. Arzachena e Tempio Pausania saranno i due poli del “Rally Terra Sarda”, con Arzachena che ospiterà sempre il quartier generale del Rally, mentre Palau, Aglientu, Luogosanto e Aggius saranno gli altri comuni coinvolti con il passaggio del rally oltre Olbia, Sant’Antonio di Gallura, Santa Maria Coghinas e Trinità D’Agultu e Vignola che sostengono l’evento.

Validità. Il 9° Rally Terra Sarda, oltre ad essere valido come prova della Coppa Rally di Zona Aci Sport (con coefficiente 1,5) sarà valido per il Sardegna Rally Cup, per il Trofeo Open N5, per la Serie R Italian Trophy e per il Campionato Rally Delegazione Sardegna. Anche la prima edizione del Rally Terra Sarda Storico avrà la sua validità: sarà il penultimo round del Campionato Rally Storici Delegazione Sardegna ACI Sport.

Per tutte le informazioni relative al Rally Terra Sarda in programma dal 1° al 3 ottobre, è possibile visitare le pagine Social (Facebook, Instagram, Twitter e Youtube) dell’evento, il sito internet della scuderia Porto Cervo Racing all’indirizzo https://www.portocervoracing.it/web/rallyterrasarda/, oppure inviare un’e-mail a: info@portocervoracing.com.

ALBO D’ORO “RALLY TERRA SARDA”

1ª edizione (2012): 1) Addis Claudio-Silecchia Alessandro (Citroën C4 Wrc), 2) Musselli Vittorio-Musselli Salvatore (Ford Focus Wrc), 3) Diomedi Maurizio-Bosa Antonello (Ford Focus Wrc).

2ª edizione (2013): 1) Diomedi Maurizio-Turati Mauro (Ford Focus Wrc), 2) Musselli Vittorio-Musselli Salvatore (Ford Focus Wrc), 3) Depau Marco-Deiana Sergio (Skoda Fabia Wrc).

3ª edizione (2014): 1) Musselli Vittorio-Musselli Salvatore (Ford Focus Wrc), 2) Diomedi Maurizio-Turati Mauro (Ford Focus Wrc), 3) Biosa Salvatore-Pitturru Gianni (Peugeot 207 S2000).

4ª edizione (2015): 1) Musselli Vittorio-Musselli Salvatore (Ford Fiesta Rrc), 2) De Luna Andrea-Pozzo Denis (Renault Clio), 3) Caragliu Ronnie-Tali Gianfranco (Peugeot 207 S2000).

5ª edizione (2016): 1) Diomedi Maurizio-Turati Mauro (Ford Fiesta R5), 2) Musselli Vittorio-Musselli Salvatore (Ford Fiesta R5), 3) Cocco Roberto-Bosi Massimiliano (Ford Fiesta R5).

6ª edizione (2017): 1) Diomedi Maurizio-Turati Mauro (Ford Fiesta R5), 2) Musselli Vittorio-Mele Claudio (Skoda Fabia R5), 3) Caragliu Ronnie-Tali Gianfranco (Peugeot 207 S2000).

7ª edizione (2018): 1) Diomedi Maurizio-Turati Mauro (Ford Fiesta Wrc), 2) Depau Marco-Salis Fabio (Ford Fiesta R5), 3) Mannu Giuseppe-Medas Angelo (Renault Clio Rs).

8ª edizione (2019): 1) Musselli Vittorio-Mele Claudio (Volkswagen Polo R5), 2) Diomedi Maurizio-Turati Mauro (Skoda Fabia R5), 3) Siddi Auro-Piccinnu Carlo (Skoda Fabia R5).

Cosa ne pensate? Commentate sui vari social di TopVideoRally, la vostra opinione è importante per noi!

Facebook: https://bit.ly/tvrallyfb

YouTube: https://bit.ly/tvrallyt

Instagram: https://bit.ly/tvrallyig

Twitter: https://bit.ly/tvrallytw

Telegram: http://bit.ly/tvrallytg

TikTok: http://bit.ly/tvrtiktok

Gruppo WhatsApp: https://bit.ly/tvrgroup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *