Debutto positivo al Casentino per Simoncini / Ercolani in N5

L’attesa era tanta per il ritorno dei rally dopo i quattro mesi di fermo totale causa, ormai la sappiamo tutti, Covid-19.

Il quarantesimo rally internazionale del Casentino è stata l’occasione per riaccendere i motori un po’ per tutti, compresa la Scuderia San Marino.

Alla gara toscana, il sodalizio bianco azzurro si presentava con l’equipaggio formato da Davide Simoncini e Lorenzo Ercolani, che hanno avuto l’onore di portare in gara per la prima volta in campo nazionale la Citroën DS3 N5, alla sua prima su fondo catramato.

Ne é scaturito un 45 posto assoluto, risultato molto positivo se si considera l’importante parco partenti al via della gara. Anche i tempi di prova sono da considerarsi positivi: spesso e volentieri i ragazzi della Scuderia San Marino si sono infatti messi alle spalle vetture più preformanti come R5 ed R4.

Davide e Lorenzo ci hanno lasciato con un loro commento a fine gara: “Siamo contenti di essere tornati a correre, anche se l’assenza di pubblico sulle ps è stata inusuale. L’importante è checomunque il tutto sta ripartendo. Per noi è la prima volta a bordo delle nuove N5, quindi la macchina era tutta da scoprire: c’è sicuramente un gran potenziale, non abbiamo avuto inoltre nessun tipo di problema, quindi la macchina è anche affidabile. Tutto questo grazie soprattutto al Team PB dei fratelli Colonna. Dopo questo stop forzato di svariati mesi è stato bellissimo tornare in gara, ma non altrettanto semplice viste le temperature ed il chilometraggio. Il nostro obiettivo era di fare strada per poter portare anche qualche feedback per lo sviluppo ma soprattutto di divertirci!”.

Insomma buona la prima, bravi ragazzi.

 


L’Ufficio Stampa rif. Scuderia San Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *