IRC: al Rally Città di Bassano tutti all’inseguimento di De Tommaso

Scatta il secondo appuntamento dell’International Rally Cup Pirelli che vede in testa il varesino dopo il secondo posto al Rally del Casentino. Quattro i piloti in caccia e arrivano anche Sossella e Battaglin

L’International Rally Cup – Pirelli, fa tappa al “Mundialito del Nordest”. Dopo il Rally del Casentino del 3-4 luglio la serie presieduta da Loriano Norcini vivrà questo weekend al 37° Rally Città di Bassano il suo secondo dei tre appuntamenti previsti questa stagione (gran finale all’Appennino Reggiano il 12-13 dicembre).

 LA SITUAZIONE NELL’IRC 

Grazie al secondo posto al Rally del Casentino in testa al campionato c’è Damiano De Tommaso, al via della gara bassanese con la Skoda Fabia R5 e il numero tre sulle fiancate.

De Tommaso (65 punti), che è anche campione in carica IRC, ha 24 lunghezze di vantaggio su Paolo Porro (41 pt.). Il comasco, quinto al “Casentino” e quarto in campionato, si presenterà a Bassano con la sua Ford Fiesta WRC. Dietro a Porro, nella classifica assoluta IRC, ci sono Michele Rovatti (38 pt.), Marcello Razzini (36 pt.) e Andrea Dal Ponte (33 pt.), tre piloti racchiusi in una manciata di punti e tutti al via della gara veneta con le Skoda Fabia R5. Vista l’assenza di Andolfi e Avbelj, attualmente secondo e terzo nella classifica IRC, ci sono tanti nomi che possono tornare nella Top 3 dell’assoluta e giocarsi la vittoria finale del campionato.

Da tenere d’occhio anche Cresci (31 pt.) e Rusce (29 pt.), con quest’ultimo che partirà per primo tra le vetture moderne con la sua Skoda Fabia R5.

Al “Città di Bassano” entrano in corsa nell’IRC anche altri “big”, tre nomi su tutti: Alessandro Battaglin con la Hyundai i20 R5, Manuel Sossella con la Ford Fiesta WRC e Valter Gentilini con una vettura gemella. I tre driver non hanno partecipato al Rally del Casentino, ma si sono iscritti all’IRC, e – oltre che nella classifica di gara – entreranno anche in quella della Serie. C’è da giurarci che lo faranno da protagonisti: Battaglin ha vinto nove volte il Rally Città di Bassano, Sossella ha un “conto aperto” con la gara avendo visto sfumare la sua prima vittoria solo all’ultima speciale nel 2019.

Classifica assoluta IRC 

La lotta sarà apertissima anche nelle classifiche di classe: tra Vona e Polisini, primo e secondo nella R4, tra Straffi e Zorra che si giocano la leadership nella R2B. Tutti e quattro saranno al via del Rally Città di Bassano, i primi due con la Mitsubishi Lancer Evo X, gli altri due con la “piccola” Peugeot 208. Nella R3C, invece, il leader Ciardi potrebbe allungare sul secondo vista l’assenza di Giovannella.

Classifica per classi IRC

LA GARA: 202 ISCRITTI DI CUI 49 IRC, TRE LE PROVE DA RIPETERE

Il “Città di Bassano” farà registrare il record di iscritti in un rally in questa stagione: 202, di cui 49 partecipano all’International Rally Cup – Pirelli, numero in crescita rispetto al Rally del Casentino.

Come già accaduto alla gara toscana, primo rally in Italia dopo lo stop alle competizioni causato dal COVID-19, le prove speciali del Rally Città di Bassano saranno interdette al pubblico. Saranno “aree protette” anche la zona partenza/traguardo e il parco assistenza. A offrire lo spettacolo al pubblico ci penseranno così le telecamere di Opus Media, che grazie ad una serie di interventi in diretta, coordinati da Achille Guerrera, proporranno sui social le immagini più emozionanti e suggestive della gara. Le dirette verranno trasmesse sugli account social di Bassano Rally Racing e condivise sulla pagina Facebook International Rally Cup.

Nonostante le limitazioni imposte dai protocolli il percorso mantiene la sua fama di “Mundialito” con un programma fitto e un tracciato tecnico. Tre le prove da ripetere due volte: Valstagna (12,80 km), San Luca (14,65 km) e Cavalletto (22,84km).

Il rally scatterà venerdì 25 settembre con il doppio passaggio serale sui tornanti di Valstagna, mentre il giorno successivo toccherà al doppio passaggio sulla San Luca e sulla Cavalletto. Bandiera a scacchi sabato intorno alle 16.30.


Ufficio stampa e comunicazione International Rally Cup
K-NOW Sport Communication

Massimiliano Cocchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *