F1, la FIA tratta per sei Sprint Race nel Mondiale 2023

A Londra si è riunita la F1 Commission che in agenda aveva una serie di decisioni: frena la FIA sull’ampliamento del numero delle gare Sprint. Discusse anche le power unit 2026: passa il carburante eco al 100%, l’abolizione della MGU-H e la riduzione del peso delle dimensioni delle monoposto. Il Mondiale torna a l’8 maggio con la gara di Miami: diretta Sky Sport F1 (canale 207)

 

Per ora una bocciatura, ma si tratta per l’ampliamento delle Sprint nel Mondiale 2023 dalle attuali 6. La FIA, Federazione internazionale, ha frenato sulla proposta di allargamento delle gare del sabato per il prossimo campionato, spiazzandoLiberty Media. Ma cosa è successo? A Londra ieri si è riunita la F1 Commission che all’ordine del giorno aveva una serie di decisioni, tra cui quella sulle Sprint appunto. Ben Sulayem, da non molto eletto presidente FIA, ha negato i 10 voti a favore dell’allargamento delle gare sui 100 Km del sabato.

 

Come funzionano le gare sprint

I fine settimana della gara sprint vedono solo un venerdì di prove libere seguito dalle qualifiche per la gara sprint di sabato su una breve distanza per generare più eccitazione tra i tifosi. I risultati dello sprint determinano la griglia per il regolare Gp della domenica. Le gare sprint hanno debuttato lo scorso anno e gli altri due eventi previsti per il 2022 sono in Austria e in Brasile. I primi otto classificati ottengono punti nel campionato del mondo. Non si sa ancora dove si svolgeranno le sei sprint 2023, se la proposta verrà approvata, perché non c’è ancora il calendario delle gare.

Gli altri temi affrontati dalla F1 Commission

Discussi anche altri temi, come quello delle Power Unit del 2026: passa carburante eco al 100% e l’abolizione della MGU-H, ma anche la riduzione del peso delle dimensioni delle monoposto. Quanto al primo aspetto, il passaggio a un carburante 100% biologico così come l’abolizione della MGU-H, porteranno a un significativo calo di potenza (rispetto agli attuali motori).

Regolamento tecnico: helmet camera

Approvato all’unanimità un aggiornamento del regolamento tecnico 2023: sarà obbligatorio l’uso delle telecamere integrate nel casco dei piloti: è la cosidetta helmet camera. Come noto, alcuni di questi dispositivi sono già in fase di test con pareri positivi da parte dei team.

Cosa ne pensate? Commentate sui vari social di TopVideoRally, la vostra opinione è importante per noi!

Facebook: https://bit.ly/tvrallyfb

YouTube: https://bit.ly/tvrallyt

Instagram: https://bit.ly/tvrallyig

Twitter: https://bit.ly/tvrallytw

Telegram: http://bit.ly/tvrallytg

TikTok: http://bit.ly/tvrtiktok

Gruppo WhatsApp: https://bit.ly/tvrgroup

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.